SPOLTORE: TOSSICODIPENDENTE PERSEGUITA L’ANZIANA MADRE, ARRESTATO

11 Settembre 2022 10:52

Pescara - Cronaca

SPOLTORE – I Carabinieri della Stazione di Spoltore, nel pomeriggio di ieri, hanno proceduto all’arresto per maltrattamenti in famiglia, un 47enne, con problemi di tossicodipendenza, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo già  nel precedente mese di agosto, si era recato fuori alla abitazione di vicini di casa e brandendo un grosso coltello da cucina, li aveva minacciati attribuendo loro la responsabilità di essere stato allontanato dalla madre per precedenti episodi di violenza.





Per questo episodio la donna, grazie anche all’intervento del Comune di Spoltore e dei servizi sociali è stata ricoverata presso una RSA di Spoltore, mentre l’aggressore è stato arrestato.

Ieri, i Carabinieri intervenuti su richiesta di un condomino, che aveva notato l’anziana donna nascosta dietro un muretto del palazzo e che implorava l’intervento dei Carabinieri perché il figlio di primo mattina si era introdotto in casa, dapprima riusciva dietro minacce a sottrarle il telefono cellulare e conseguentemente fermarsi a casa con la scusa di fare una doccia.

Sul luogo, sono itervenuti i Carabinieri dell’arma di Spoltore che contattavano l’anziana vittima che era riuscita a raggiungere l’esterno del palazzo e portarsi fuori dall’aria condominiale. Qualche istante dopo, dall’abitazione dell’anziana  è uscito anche il figlio vestito con un camice da infermiere di colore bianco. Anche alla presenza dei Carabinieri, l’uomo, si  è mostrato al quanto aggressivo nei confronti della vittima, rivolgendosi a questa con atteggiamenti di violenza verbale.





L’aggressore, condotto presso gli uffici del Comando di Spoltore in stato di arresto, successivamente è stato rinchiuso nel carcere di Lanciano.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: