STADIO BONOLIS: OK DA COMUNE DI TERAMO ALL’ ATTO PER LA RISOLUZIONE DELLA CONVENZIONE

11 Gennaio 2024 14:21

Teramo - Politica

TERAMO -Nei giorni scorsi la Giunta comunale  teramana ha approvato l’atto di indirizzo volto a valutare le condizioni per la risoluzione della convenzione del 2006 relativa allo stadio Bonolis e alla separazione della gestione della parte sportiva dell’impianto da quella commerciale.

L’atto arriva dopo l’avvio della trattativa, nel mese di novembre, tra il Comune di Teramo e l’attuale gestore dello stadio Bonolis. Trattativa che sta proseguendo e il cui obiettivo è quello di arrivare, sempre nel prevalente rispetto dell’interesse pubblico e nel suo bilanciamento con l’interesse della parte privata, a risolvere l’attuale convenzione, che presenta tutta una serie di criticità, e consentire all’Amministrazione di avviare quanto prima un nuovo percorso  per la gestione della struttura sportiva.

Con l’approvazione dell’atto dell’indirizzo, in particolare, la Giunta, a fronte delle criticità insite nell’attuale convenzione e relative alle modalità di attuazione e di esecuzione di quest’ultima, dà mandato  agli uffici di valutare le condizioni, a garanzia dell’interesse pubblico, per l’ottimale gestione dello stadio e per la risoluzione della convenzione, con l’obiettivo di costruire i presupposti, come evidenziato nella delibera,  per una nuova procedura di affidamento ad evidenza pubblica dell’impianto.





Per questo, con la delibera, la Giunta esprime l’indirizzo di valutare la definizione di un accordo transattivo con l’attuale concessionario, che si estingua nell’arco massimo di dieci anni e che, definendo ogni aspetto dell’arbitrato in essere, preveda, oltre alla separazione della gestione della parte sportiva da quella commerciale, anche la garanzia specifica e puntuale da parte del concessionario, senza oneri per il Comune, del completamento di tutte le opere previste dall’attuale convenzione e non ancora ultimate e la garanzia di previsioni agevolate e puntualmente definite, nella convenzione per la gestione dell’impianto sportivo, per lo svolgimento dell’attività della squadra di calcio di riferimento o più rappresentativa della Città di Teramo, comprensivo della stagione sportiva complessivamente intesa.

Nella delibera, infine, la Giunta prende atto, quale avvio della trattativa, di una prima ipotesi transattiva avanzata dall’attuale gestore, dando mandato agli uffici di effettuare un’attenta valutazione da sottoporre all’Amministrazione nel rispetto dei citati indirizzi politico-amministrativi riportati nella stessa delibera.

“Con l’approvazione di questo atto di indirizzo andiamo a compiere un ulteriore passo verso la risoluzione definitiva di tutte le questioni sul tavolo – sottolineano il Sindaco Gianguido D’Alberto e l’Assessore allo Sport Alessandra Ferri – e questo sempre nel prevalente rispetto dell’interesse pubblico. Come è ben noto, la convenzione del 2006 presentava numerose criticità e il nostro obiettivo prioritario è trovare una soluzione condivisa che permetta, anche attraverso la separazione della gestione sportiva da quella commerciale e la garanzia del completamento dei lavori previsti nell’attuale convenzione e non ancora realizzati, di avviare un nuovo percorso che garantisca un futuro alla struttura sportiva. Struttura che deve tornare ad essere principalmente la casa della squadra di calcio della città. Ed è per questo che nell’atto di indirizzo, tra le altre cose, abbiamo espresso la volontà di definire in maniera puntuale, e non generica come nell’attuale convenzione, previsioni agevolate per l’utilizzo dell’impianto per l’intera stagione sportiva, complessivamente intesa, con l’obiettivo di valorizzare tutte le potenzialità dell’impianto, in gran parte attualmente inespresse.”

Con il coraggio e la responsabilità che da sempre contraddistinguono la nostra Amministrazione, anche su questa vicenda stiamo valutando ogni azione volta a  sanare i problemi derivanti dal passato che, come in questo caso, continua a pagare la nostra comunità sportiva e non solo”.





 

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: