STRAGE L’AQUILA, FRATELLO DEL MEDICO VICENTINI:
“MI HA DETTO CHE SAREBBERO ANDATI AL MARE”

31 Marzo 2023 17:21

L'Aquila - Cronaca

L’AQUILA – “Mi aveva detto due giorni fa che con tutta la famiglia sarebbe andata al mare a Tortoreto (Teramo), ieri ho provato a contattarlo senza ricevere risposta. Ho solo visto che le finestre erano abbassate e ho pensato fossero già partiti. Solo oggi, con delle chiavi secondarie sono andati ad aprire, rendendosi conto della tragedia”.

Sono le prime parole, fuori dalla villetta nella frazione aquilana di Tempera, di Giovanni Vicentini, fratello dell’urologo Carlo, che ha ucciso moglie e figli per poi suicidarsi.

Risalirebbe a circa le 2 della notte tra mercoledì e giovedì l’ultimo accesso su WhatsApp del telefono della figlia 36enne, Alessandra. Questo quanto si apprende dalle testimonianze dei vicini di casa.





Al vaglio degli inquirenti tutti i telefonini. Nessuno dei vicini potrebbe indicare con certezza l’ora dell’omicidio-suicidio.

“Viviamo in una zona dove il rumore dei colpi può essere facilmente confuso – spiega un vicino nella villetta di fronte – Non abbiamo sentito nulla di particolare, pur notando che la casa del dottor Vicentini è rimasta chiusa per tutta la giornata di ieri”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: