SULMONA: DANNI DEGLI ORSI AI POLLAI, ESECUTIVA SENTENZA RISARCIMENTO A CARICO DELLA REGIONE ABRUZZO

11 Febbraio 2021 09:44

L’AQUILA – E’ passata ingiudicata e di conseguenza resa esecutiva la prima sentenza storica di risarcimento danni nei confronti dell’orso bruno marsicano che purtroppo dal mese di agosto 2013 ha spesso sconfinato il suo territorio del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise,  creando notevoli danni nei pollai e nella proprietà di alcuni cittadini residenti nei comuni di Pettorano sul Gizio, Sulmona, Introdacqua, Bugnara e in qualche caso nell’agosto 2019 nella frazione Bagnaturo di Pratola Peligna. Risarcimento a carico della Regione Abruzzo, per 4.320 euro più interessi e spese legali.

La sentenza del giudice di pace di Sulmona è del 7 luglio 2020 a seguito del procedimento civile iniziato il  28 maggio 2018 e a seguito della mancata presentazione della regione Abruzzo al tentativo di conciliazione obbligatorio per legge a seguito dei danni  subiti dalla famiglia Ventresca-Crognale per le  incursioni che l’orso bruno marsicano aveva fatto nella loro proprietà tra il 21 e il 25 ottobre 2015.

I ricorrenti si sono appellati alla legge regionale 15 del 2016 (“interventi a favore della conservazione dell’orso bruno marsicano- indennizzo e protezione danni”) che prevede la responsabilità dei vari Parchi nazionali presenti nel nostro paese circa la tutela della fauna selvatica di tenerla all’interno del territorio dei vari parchi.




Il giudice di pace di Sulmona dopo aver sentito le parti ricorrenti, esaminata la documentazione prodotta dal loro legale Uberto Di Pillo, del foro di Sulmona, ha stabilito di risarcire i danni da ricostruzione del pollaio e di alcuni parti della recinzione danneggiata, i danni da malattia a seguito del trauma provocato da un evento stressante ed altamente insolito e inaspettato con conseguenti stati di ansia e di insonnia anche in presenza di episodi futuri, il danno da valore affettivo che legava i ricorrenti ai suoi animali da cortile, il danno dalla paura di uscire di casa con il rischio di incontrare l’orso bruno marsicano, il risarcimento del costo medio corrente degli animali divorati dall’orso bruno marsicano pari a 40 euro per ciascun pollo casareccio e i conigli casarecci allevati a terra.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!