SULMONA: DONNA MORI’ DI LEGIONELLA, GIP ACCORDA LA PROROGA DELLE INDAGINI E SPUNTANO INDAGATI

23 Agosto 2023 12:45

L'Aquila - Cronaca, Sanità

SULMONA – Ci sono indagati per la morte causata dalla legionella in una palazzina Ater di Sulmona (L’Aquila).

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sulmona ha accolto la richiesta del Pm e ha accordato una proroga di sei mesi all’attività investigativa in corso. Il fascicolo aperto dalla Procura è passato dal registro degli ignoti a quello dei noti. Le indagini si stanno concentrando sui rappresentanti dell’Ater e su quelli della ditta che ha operato nell’abitazione della 64 enne deceduta il 21 ottobre 2022 al policlinico Umberto I di Roma.





A confermare la causa del decesso è stata la scheda Istat rilasciata dal nosocomio, acquisita dal magistrato titolare dell’inchiesta insieme alle cartelle cliniche e all’intera documentazione medica che fa capo ai nosocomi di Sulmona (dove è stata svolta la diagnosi) e di Roma, dove la donna è deceduta poche ore dopo il ricovero.

L’inchiesta è scaturita dalla denuncia querela, presentata a metà gennaio, dalla famiglia della 64enne che ha chiesto alla Procura di fare chiarezza sulla vicenda e stabilire se sussistano eventuali imperizie od omissioni sulle procedure adottate nella fase di installazione di una caldaia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: