SULMONA: IL MONDO DELLO SPORT E L’INTERA CITTA’ PIANGE RANALLI, MORTO DOPO TERRIBILE INCIDENTE

31 Luglio 2021 09:20

L'Aquila: Cronaca

SULMONA – Si svolgeranno lunedì alle 11 nella cattedrale di San Panfilo a Sulmona, i funerali Fernando Ranalli, 70 anni, presidente della Federazione provinciale di ciclismo.

È morto in ospedale, all’Annunziata di Sulmona dove era stato ricoverato in gravi condizioni, .  dopo il terribile incidente avvenuto tra Pettorano e Rocca Pia. Ranalli e il fratello sarebbero stati investiti da una mercedes alla cui guida c’era un 77enne di Teramo per il quale potrebbe scattare l’ipotesi del reato di omicidio stradale.

I medici dell’ospedale di Sulmona, hanno fatto tutto il possibile per strapparlo alla morte.

Ranalli, 70 anni, lascia la moglie Antonietta, i figli Antonio (giornalista) e Andrea, ingegnere esperto di elettronica e computer.

Dichiara l’assessore regionale allo Sport, Guido Liris: “La morte di Fernando Ranalli colpisce e addolora. Ha dato tantissimo al mondo dello sport, al ciclismo in particolare, del quale è stato motore inesauribile. Non si contano le iniziative che ha promosso, con invidiabile energia, costanza e una passione fuori dal comune. Non va dimenticato, però, anche l’impegno a favore della promozione di altre discipline sportive. E’ per questa ragione che lo sport della nostra regione perde un riferimento di primissimo piano. Alla famiglia, agli amici e a tutta la comunità peligna giungano i mie sentimenti di cordoglio e vicinanza più sentiti e sinceri”.

Tra i primi a esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa di Ranalli è stato il sindaco della città Annamaria Casini: “Una perdita improvvisa che ci lascia attoniti e profondamente affranti. Un uomo vitale, un sulmonese pieno di energia ed iniziativa sempre in prima linea per lo sport e soprattutto per il ciclismo, ricoprendo la carica di presidente provinciale della Federazione, ma sempre con Sulmona nel cuore. Vicino ai giovani e alle istituzioni con entusiasmo e capacità relazionali, è stato protagonista e promotore di tanti eventi. Caro Fernando avevamo ancora tanto da fare. Ci mancherà la sua allegria e la sua trascinante iniziativa”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: