SUPERBONUS E SISMA 2009, VITTORINI: “COMUNIONE D’INTENTI POLITICA, IMPRESE E PROFESSIONISTI”

2 Dicembre 2022 15:27

L'Aquila - Politica, Terremoto e Ricostruzione

L’AQUILA – “Si chiude una importante settimana di lavoro per le commissioni consiliari con la discussione – nella prima,  Programmazione e Bilancio – del tema del Superbonus 110 abbinato al sisma 2009” .

Durante i lavori, spiega in una nota, il presidente Livio Vittorini: “abbiamo audito nell’ordine il senatore Guido Liris, relatore per il Governo del decreto aiuti quater e capogruppo di Fdi in Commissione Bilancio al Senato, il presidente della Commissione Abi Abruzzo, Antonio Brughitta, i presidenti di Ance L’Aquila e Ance Giovani, Gianni Frattale ed Eleonora Laurini, i rappresentanti degli ordini professionali interessati e il presidente dell’ordine dei dottori commercialisti Ettore Perrotti“.





“Abbiamo appreso, con soddisfazione, dal senatore Liris degli emendamenti presentati per la proroga del termine inizialmente fissato al 25 novembre per la presentazione della Cilas e  per lo sblocco immediato sulla liquidabilità dei crediti ceduti e immobilizzati presso le banche mediante compensazione con i modelli F24 – spiega ancora il presidente della I Commissione – Il presidente Brughitta ha evidenziato l’oggettiva impossibilità delle banche di riacquistare – allo stato attuale – crediti fiscali stante il raggiungimento della propria capacità massima”.

“Dal presidente Ance Frattale è arrivata la forte apertura delle imprese a servizio della ricostruzione (anche in relazione alla pubblicazione della circolare di ieri sull’adeguamento retroattivo dei prezzi) e al suo definitivo rilancio ma altrettanto chiaro è stato il grido di allarme sull’impossibilità del settore di liquidare i propri crediti fiscali frutto, giova ricordarlo, di lavori certificati ed asseverati . Dagli ordini professionali è arrivato chiaro il messaggio , condiviso da tutti i commissari , della necessità di avere norme chiare (in primis la previsione di una Cilas con check-list chiare e univoche) e giungere al più presto ad una riapertura del mercato dei crediti per rilanciare lo strumento del Superbonus affinché questo torni avere quel ruolo fondamentale per la riqualificazione sismica ed energetica del nostro patrimonio immobiliare ed assolvere lo scopo per cui era stato introdotto”.





“Il presidente Perrotti, infine, ha ricondotto la discussione sul tema centrale – e che condivido, prosegue Vittorini – del Superbonus collegato ai contributi sisma 2009 con esempi pratici, concreti ed operativi che oggi inibiscono un’adeguata diffusione dello strumento e che necessitano di correttivi”.

“Ascoltati gli autorevoli interventi, la commissione all’unanimità – conclude Vittorini – ha conferito al sottoscritto , al presidente della Commissione Territorio Guglielmo Santella e al consigliere Stefano Palumbo il compito di redigere un testo condiviso che – se avallato dall’intero consiglio comunale – consentirà al sindaco Pierluigi Biondi di portare all’attenzione del Governo nazionale la necessità di norme specifiche e strutturali sul Superbonus applicate ai territori colpiti dal Sisma del 6 aprile 2009″.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: