SUPERBONUS, LEGA ABRUZZO: “IMPRESE SALVE GRAZIE A MEDIAZIONE SALVINI, ORA PRIORITA’ A CARO BOLLETTE”

13 Settembre 2022 18:04

Regione - Politica, Politiche 2022

L’AQUILA – “La Lega salva le imprese inguaiate dalle criticità del Superbonus. Ringraziamo il nostro leader Matteo Salvini che, con tutto il partito, ha portato avanti questa lunga mediazione tra le forze politiche. Sono sette mesi che chiediamo certezza del diritto per gli operatori nel settore dell’edilizia e finalmente l’abbiamo ottenuta. Determinante, come sempre, la presenza della Lega al Governo. Adesso le aziende potranno di nuovo respirare e riparte così il lavoro, anche in Abruzzo, un territorio dove il Superbonus incide moltissimo, soprattutto nelle aree interne con rischi sismici, dove la riqualificazione del patrimonio edilizio regionale è fondamentale”.

Così i candidati alla Camera e al Senato della Lega in Abruzzo, il senatore uscente Alberto Bagnai, collegio uninominale Chieti alla Camera, il deputato uscente Antonio Zennaro, collegio plurinominale Abruzzo alla Camera, Vincenzo D’Incecco, capolista al proporzionale al Senato e il segretario regionale Luigi D’Eramo, capolista al proporzionale alla Camera.

“Ora priorità agli interventi contro il caro energia, su cui non si può perdere più tempo, è già emergenza nazionale, poi il blocco della Fornero con Quota 41, la riforma del Fisco per avere la Flat Tax estesa e rafforzata, ricordiamo che ci sono già 2 milioni di partite Iva che pagano il 15% di tasse grazie alla Lega, il ripristino dei decreti sicurezza. Tutte cose che abbiamo già dimostrato di saper fare e che rifaremo”, concludono i candidati.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: