TAGLIACOZZO, DASPO URBANO PER 27ENNE: VIETATO L’ACCESSO IN 37 LOCALI

14 Ottobre 2022 15:59

L'Aquila - Cronaca

TAGLIACOZZO – “Condotte che hanno destato clamore e pericolo per la sicurezza pubblica” e così, per due anni, non potrà più accedere o stazionare nei pressi di ben 37 locali pubblici e, soprattutto, nel centro di Tagliacozzo.

I Carabinieri della Compagnia hanno notificato il Daspo urbano emesso dalla Questura di L’Aquila nei confronti di un 27enne del luogo.





“La misura amministrativa, prevista dai ‘decreti sicurezza’ susseguitisi negli ultimi 5 anni, scaturisce dagli accertamenti svolti dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, cui è devoluta una importante e quotidiana azione di vigilanza e controllo del territorio”, si legge in una nota.

“E proprio dell’operato dei Carabinieri, chiamati ad intervenire nell’ambito cittadino per il mantenimento di una cornice di sicurezza pubblica, che il giovane è incappato, anche in tempi recenti, più e più volte in gravi violazioni dai risvolti penali e amministrativi”, viene spiegato.

Così, il Comando dell’Arma territoriale, considerati tutti gli elementi, “ha recentemente inoltrato un dettagliato rapporto all’Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza, richiedendo e ottenendo l’emissione del Daspo urbano nei confronti del 27enne”.





Il giovane dovrà attenersi alle prescrizioni dell’Autorità e, in caso di violazione, incorrerà nella pena della reclusione da 6 mesi a due anni e la multa da 8 a 20mila euro.

“L’attenzione dei militari dell’Arma resta alta e volge ad evitare il degrado urbano. Con l’impegno costante profuso da tutti gli appartenenti all’istituzione, mira così a garantire tutte le condizioni di pace sociale, azzerando potenziali fattori di minaccia e di turbativa ravvisata nell’ambito dei territori di competenza”, conclude la nota.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: