TAGLIACOZZO: FESTA GRANDE PER LE 100 CANDELINE DI NONNO ANNITO PENSA

4 Febbraio 2019 19:21

TAGLIACOZZO – Festa grande a Villa san Sebastiano, frazione di Tagliacozzo (L'Aquila), per le prime 100 candeline di Annito Pensa, classe 1919.

Con lui a festeggiare questo bel traguardo, la moglie Florinda, i parenti e il sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio, che ha partecipato al taglio della torta insieme al presidente del Consiglio comunale Anna Mastroddi.

“Ho compiuto 36.525 giorni e 18 ore! Forse il segreto per arrivare a questo venerando traguardo è la serenità e l’allegria…”, è stato il commento del signor Pensa, commosso da tanto affetto.






In gioventù è stato podista e ha militato anche come calciatore nella fila della squadra locale, suonava il flicornino in Mi bemolle e cantava le messe del Perosi nella corale parrocchiale,  il 4 marzo 1939 dovette partire per la Seconda Guerra Mondiale.

Dopo la guerra ha lavorato 5 anni in Argentina come agricoltore e 3 in Germania come falegname, poi ha fatto il muratore e infine è stato magazziniere a Tivoli (Roma).

Dotato di un grande senso dell’umorismo, così lo descrivono gli amici e i parenti, durante la sua festa ha deliziato i presenti con barzellette e tante storie d’altri tempi legate al territorio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: