TAMPONI DI MASSA SULMONA: AL VIA CAMPAGNA PER DISPONIBILITA’ MEDICI E INFERMIERI VOLONTARI

30 Novembre 2020 12:41

SULMONA – E’ in corso una campagna per acquisire tempestivamente la disponibilità di medici, infermieri volontari del settore sanitario per effettuare i test rapidi antigenici e contenere la diffusione del contagio da coronavirus, che a Sulmona si svolgerà il 4,5 e 6 dicembre, con 20 postazioni all’aperto e al chiuso, che sono già in fase di allestimento, nel palazzetto dello sport di via XXV Aprile, nella ex Caserma Battisti, negli impianti sportivi in località Incoronata, ma sono al vaglio ulteriori sedi per consentire a un maggior numero di persone di sottoporsi ai tamponi. Sul sito web è possibile scaricare il modulo di adesione da compilare.

“In questi giorni ho avuto modo di parlare con molti medici ed infermieri che si stanno mettendo volontariamente a disposizione per questa importante iniziativa, ma a Sulmona sono tante le postazioni e dunque il numero dei sanitari da coinvolgere nello screening dovrà essere rilevante e abbiamo davvero bisogno di tutti”.




Lo afferma il sindaco Annamaria Casini che lancia un appello agli operatori sanitari del territorio (medici, infermieri professionali, biologi e biotecnologi, tecnici di laboratorio, medici specializzandi e medici anche in pensione) a contribuire alla campagna screening, mettendo a disposizione della città la propria professionalità, così da favorire il contenimento del contagio e decongestionare la grande pressione nei presidi sanitari del territorio, compilando l’istanza di adesione nell’avviso che è stato pubblicato sul sito web del Comune di Sulmona, inoltrando entro le ore 18 di domani martedi 1 dicembre all’indirizzo e-mail del Comune: [email protected] Ai professionisti che aderiranno, saranno richieste, a titolo volontario, attività di somministrazione dei test antigenici rapidi specifici per Sars-Cov 2 e saranno dotati di tutti i dispositivi di protezione individuali.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: