TERAMO, STRONCATO DA MALORE MASSIMO SPECA: CONSIGLIERE COMUNALE MUORE A 41 ANNI

24 Luglio 2022 08:18

Teramo - Cronaca

TERAMO – Dolore e sconcerto in Abruzzo per la prematura scomparsa di Massimo Speca, giovane avvocato e consigliere comunale capogruppo Pd di Teramo, venuto improvvisamente a mancare a soli 41 anni, stroncato da un malore.

A fare il tragico ritrovamento ieri pomeriggio è stata la moglie tornando a casa. Speca, secondo quanto appreso, non aveva problemi di salute. Oltre alla moglie, lascia i suoi due bambini.

Tanti i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore.

“L’amministrazione comunale, sconvolta dall’accaduto, si stringe attorno al dolore dei familiari. In seguito al grave lutto sono stati annullati tutti gli eventi in corso a Teramo e il sindaco Gianguido D’Alberto ha disposto che nel giorno dei funerali venga proclamato il lutto cittadino”, si legge in una nota.

“Una tragedia incredibile colpisce tutta la nostra comunità. Massimo Speca, giovane avvocato, consigliere comunale e capogruppo del Partito Democratico a Teramo, è venuto a mancare a soli 41 anni. Il dolore per questa morte inaccettabile è amplificato dal pensiero per la sua famiglia, sua moglie e i suoi due figli piccoli. Ci stringiamo tutti intorno a loro”, le parole di Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese.

Il sindaco di Giulianova Jwan Costantini, a nome personale, della Lega e del segretario regionale del partito Luigi D’Eramo, esprime “sgomento e profondo cordoglio per la scomparsa dell’avvocato Massimo Speca, consigliere e capogruppo del Pd nell’assise civica del Comune di Teramo. Costantini e gli esponenti del suo schieramento manifestano il proprio dolore per la perdita prematura ed improvvisa di un uomo stimato e leale. Alla famiglia, al Partito Democratico, al sindaco Gianguido D’ Alberto e alla comunità teramana, giungano le più sentite condoglianze”.

“Ciao Massimo, professionista e collega preparato e serio. In questi anni di consiliatura che ci ha visti su posizioni diverse, ho potuto apprezzare la tua signorilità e il tuo acume giuridico che ti hanno sempre contraddistinto. Mi mancheranno i nostri costruttivi confronti e ti ricorderò sempre con tanto tanto affetto….”. Queste le parole del Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia, l’avvocato Pasquale Tiberi, dedicate a Massimo Speca.

Parole che esprimono il profondo cordoglio anche del coordinamento comunale e provinciale di Fratelli d’italia: “Esprimiamo, inoltre, una umile e silenziosa vicinanza alla sua famiglia. Davanti alla morte siamo tutti deboli. Davanti ad una morte così inspiegabile, siamo tutti impotenti. Nulla più si può aggiungere. Che il Signore lo accolga e lo abbia in gloria”.

“La scomparsa improvvisa dell’amico Massimo Speca ci ha lasciato sgomenti e addolorati. A nome di Bella Teramo, del consigliere Berardo De Carolis e del vicesindaco Giovanni Cavallari ci stringiamo al dolore della sua famiglia, esprimendo le nostre più sentite condoglianze.Teramo perde una persona di straordinaria intelligenza ed ironia, che in questi anni abbiamo potuto apprezzare dagli scranni del consiglio comunale, sempre pronta a lavorare per il bene della comunità, una voce importante di questa stagione amministrativa teramana, con la quale abbiamo condiviso tanta parte di questa esperienza”, scrive il Coordinamento Bella Teramo.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: