TERREMOTO: DECRETO, DICHIARAZIONE PRESIDENTE SU INDENNIZZI

26 Maggio 2009 00:00

- Politica








TERREMOTO: DECRETO, DICHIARAZIONE PRESIDENTE SU INDENNIZZI

(REGFLASH) – In esito alla continua attività di concertazione posta in essere tra la Regione Abruzzo e la Protezione Civile nazionale il Presidente della Regione precisa che: 1) tutti i Comuni fuori dal cratere avranno riconosciuti tutti i costi sostenuti come prima emergenza e quindi anche la gestione di tutte le persone costrette ad abbandonare le proprie case a causa del sisma; 2) è previsto nel decreto legge il riconoscimento di un indennizzo per i danni materiali subiti dagli immobili, compresi quelli di proprietà pubblica; 3) per le seconde case il decreto legge in corso di conversione prevede l’erogazione di un contributo (plausibilmente fissato con ordinanza fino ad un massimo di euro 80.000 per unità immobiliare); 4) il contributo suddetto, come desumibile dall’art. 3, lettera c), del medesimo decreto, sarà erogato anche ai non residenti. “A sostegno delle richieste dei Sindaci, e in particolare del sindaco dell’Aquila – ha spiegato il Presidente della Regione – relative alla compensazione delle mancate entrate di natura fiscale dei Comuni (ICI, TARSU, Addizionale Comunale), ho interessato il Governo nazionale e posso assicurare che anche il Commissario Bertolaso si sta adoperando affinché il Ministero dell’Economia riconosca tale possibilità con la massima tempestività”.
Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: