TERREMOTO DEVASTA IL NEPAL: 150 MORTI SOLO A KATHMANDU

25 Aprile 2015 11:54

KATHMANDU – Paura e morte in Nepal per una violenta scossa di terremoto di magnitudo 7.9. Il sisma, con epicentro a metà strada tra Kathmandu e la città di Pokhara, ha causato gravissimi danni agli edifici nella capitale, dove sono crollati alcuni palazzi ed è stato avvertito fino a New Delhi in India.

Più di 150 persone sono morte solo a Kathmandu in seguito al terremoto che ha colpito il Nepal. Lo riferisce la Cnn

Il sisma ha causato il crollo della torre Dharahara, uno dei monumenti più importanti di Kathmandu, patrimonio Unesco. La torre, conosciuta anche come Bhimsen Tower, era di 9 piani ed era alta quasi 62 metri.

La valle di Kathmandu è densamente popolata con quasi 2,5 milioni di abitanti ed una condizione degli edifici spesso precaria. La scossa – secondo Usgs – ha colpito alle 11.56 locali (erano circa le 8.15 in Italia) ad una profondità di 11 chilometri. Il terremoto è stato avvertito fino a Delhi, ma anche in Pakistan dove un testimone, residente a Lahore, ha raccontato che era in ufficio quando il terremoto ha scosso la città con scosse che sono proseguite per diversi secondi.

L'unità di crisi della Farnesina si è immediatamente attivata e sono in corso verifiche sull'eventuale coinvolgimento di italiani nel terremoto che ha colpito il Nepal.

L'aeroporto internazionale Tribhuvan di Kathmandu è rimasto danneggiato a causa delle forti scosse sismiche ed è stato chiuso. I voli in arrivo verso la capitale nepalese sono stati dirottati verso aeroporti dell'India settentrionale.

Il terremoto in Nepal ha danneggiato anche la famosa piazza Durbar, nel centro storico di Kathmandu, dove sorgono un palazzo reale e diversi templi.  Le scosse hanno anche colpito le altre due città medioevali di Patan e Bhaktapur della valle di Kathmandu, anche questi siti archeologici appartenngono all'Unesco

La duplice scossa di terremoto in Nepal ha causato gravi danni e almeno 5 morti anche in India. con decine di feriti mentre i danni sono estesi ma per il momento non stimabili.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: