TERREMOTO: EDILIZIA SCOLASTICA, 7 MLN DI EURO DALLA LOMBARDIA

5 Giugno 2009 00:00

- Politica








TERREMOTO: EDILIZIA SCOLASTICA, 7 MLN DI EURO DALLA LOMBARDIA

FONDI FAS, FIRMATO OGGI A ROMA L’ACCORDO DI PROGRAMMA (REGFLASH) L’Aquila, 4 giu. Sette milioni di euro del programma Fas 2007-2013 verranno utilizzati dalla regione Lombardia per la realizzazione di una residenza universitaria e di una scuola primaria all’Aquila. L’intesa è stata sottoscritta oggi, a Roma, tra il ministero per lo Sviluppo economico, la Regione Lombardia e la Regione Abruzzo. Si tratta di una stipula importante, un primo accordo di programma quadro interregionale tra una regione del nord e una del sud (primo esempio in Italia). Si prevede la realizzazione di una residenza universitaria all’Aquila, per un totale di 120 posti ed una superficie utile complessiva di 4.200 mq, con strutture prefabbricate di pregio antisimiche e nel rispetto degli standard e della normativa del diritto allo studio universitario (DSU), nonché la realizzazione di una scuola primaria composta di 3 moduli di strutture prefabbricate (5 aule da 50 mq, 1 aula polifunzionale da 60 mq, servizi igienici). L’opera potrà essere ultimata già per l’anno accademico 2009-2010. La Regione Lombardia, subito dopo il sisma del 6 aprile, aveva manifestato la volontà di aiutare il territorio aquilano nella ripresa dell’attività didattica accademica e, dopo una serie di contatti tra i due Presidenti di Regione, si è arrivati oggi alla definizione di questo accordo. “Abbiamo raccolto ? ha detto il presidente della Lombardia – subito e convintamente, l’appello lanciato dall’Abruzzo e ci incarichiamo della realizzazione della residenza universitaria che di fatto sostituirà la Casa dello studente, uno dei simboli della tragedia che ha colpito L’Aquila, ma soprattutto sarà un segno concreto della vicinanza della Lombardia agli amici abruzzesi. Realizzare una residenza universitaria è scommettere sul futuro, sui giovani d’Abruzzo, di Lombardia e Italia, e noi lo facciamo, sicuri e forti”. L’opera sarà realizzata con strutture antisismiche prefabbricate di grande pregio e con tutti gli accorgimenti più avanzati dal punto di vista della sicurezza, nel rispetto dell’ambiente e del risparmio energetico. “Si tratta – ha commentato il Presidente della Regione Abruzzo – di una testimonianza di grande solidarietà che aiuterà L’Aquila a risollevarsi, per assicurare che ciò che è andato distrutto o danneggiato possa essere al più presto restituito. Ringrazio il presidente della Lombardia e l’intera giunta regionale che ha voluto fortemente questa iniziativa. I riflettori non devono spegnersi su questo lembo di Abruzzo colpito. Lo sguardo di tutti speriamo non venga mai distolto perché insieme possiamo fare molto per la ricostruzione”.
Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: