TERREMOTO L’AQUILA, LE CELEBRAZIONI RELIGIOSE DEL 5 E 6 APRILE

4 Aprile 2022 20:38

L'Aquila - Terremoto e Ricostruzione

L’AQUILA – La Chiesa di Santa Maria del Suffragio in Piazza Duomo, all’Aquila, che custodisce la Cappella della Memoria, dedicata ai defunti nel terremoto del 6 aprile 2009, resterà aperta dalle 8 del mattino del 5 aprile fino alle 21 della sera del 6 aprile 2022 per consentire la preghiera continua e silenziosa davanti alle lapidi incise con i nomi delle 309 vittime e all’album della memoria che racchiude i volti sorridenti di ciascuna di loro.

La preghiera comunitaria di suffragio avrà inizio alla mezzanotte del martedì 5 aprile con la Concelebrazione Eucaristica, presieduta dall’Arcivescovo Metropolita Cardinale Giuseppe Petrocchi, durante la quale, alla Preghiera Eucaristica, verrà data lettura dei 309 nomi.

La liturgia sarà animata dal Coro Diocesano Giovanile San Massimo.

Al termine della Santa Messa la preghiera proseguirà con l’adorazione silenziosa del Santissimo Sacramento fino alle ore 3,32 quando inizierà il rintocco dei 309 colpi della campana del Suffragio.

Nella mattinata del 6 aprile, alle 7,30, avrà inizio il collegamento in diretta nazionale con l’emittente Radio Maria per la recita del Santo Rosario e la celebrazione della Santa Messa, con le lodi mattutine, presieduta da Daniele Pinton, rettore della Chiesa del Suffragio e animata dal Coro delle Suore Zelatrici del Sacro Cuore “Maria Ferrari” e dai confratelli e consorelle della Congregazione Salus Populi Aquilani.

Nella giornata le Sante Messe di suffragio saranno alle 11, presieduta dal Nunzio Apostolico, monsignor Orlando Antonini, e alle 18, presieduta dal Vescovo Ausiliare, monsignor Antonio D’Angelo.

Per l’ingresso nella chiesa è necessario avere indossato la mascherina e igienizzato le mani.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: