TERREMOTO, PEZZOPANE: “PARTE CIS, 160 MILIONI PER CRATERE 2016 PER EMENDAMENTO PD”

29 Aprile 2021 11:09

L’AQUILA – “Parte il Contratto Istituzionale Sviluppo, un’iniziativa che vale 160 milioni di euro ed è il risultato concreto e forte di un emendamento del Pd, inserito nella Legge di Bilancio. L’iniziativa riguarda le aree del terremoto 2016/17. L’Abruzzo è naturalmente coinvolto con Lazio, Marche ed Umbria, grazie al nostro lavoro ed alla nostra testardaggine. Va ringraziato l’ex ministro Provenzano per aver sostenuto l’iniziativa e il presidente della commissione Bilancio alla Camera Fabio Melilli”. Lo dichiara la deputata abruzzese del Pd Stefania Pezzopane, della presidenza del Gruppo dem alla Camera.

“Bene ha fatto la ministra Carfagna – ha aggiunto Pezzopane – a convocare le 4 regioni ed il commissario Legnini, perché bisogna ragionare su un un utilizzo di progetto di area vasta che valorizzi il centro appenninico. L’Alta Valle dell’Aterno e l’area Teramana sono al centro di questo percorso. Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, avrebbe dovuto ringraziare già all’indomani dell’approvazione della Legge di Bilancio, quando il Contratto Istituzionale è stato inserito nella norma e nella programmazione. Ma per lui era troppo difficile dare atto al ministro Provenzano ed al Pd del buon lavoro svolto, impegnato nel suo lavoro di quotidiana polemica contro il governo. Lo fa ora, finalmente, solo perché a convocarlo è stata la ministra Carfagna, visto che Forza Italia è nella sua maggioranza. La Ministra sta portando necessariamente avanti quanto già deliberato dal precedente governo e che verrà ovviamente continuato dal nostro governo Draghi. La Regione, piuttosto aggiunga risorse proprie per rafforzare le misure e coinvolga immediatamente i comuni del cratere, l’università, le categorie per ragionare sul meglio da fare”.

“Sia chiaro – ha precisato Pezzopane – lavorerò perché i fondi faticosamente cercati ed approvati, abbiano una ricaduta sul territorio e non consentiremo i soliti sperperi e giochetti della Regione. Il Contratto istituzionale di sviluppo del Cratere Centro Italia, dotato di 160 milioni per sostenere investimenti integrativi rispetto alla ricostruzione degli edifici distrutti dai terremoti del 2016 e 2017 è uno strumento importante. Così diventano concrete alcune delle misure proposte e fatte approvare dal Pd nell’ultima legge di bilancio. Di questo sono particolarmente soddisfatta, perché il lavoro fatto nell’ultima finanziaria è stato enorme. E questo è solo una delle importanti iniziative approvate. A questi 160 milioni infatti vanno aggiunti i 60 milioni per la creazione dei centri di ricerca delle Università del cratere, che saranno presto ripartiti dal ministro, grazie ad un altro emendamento proposto e fatto approvare dal Pd”.

“Il nostro obiettivo è chiaro, offrire strumenti per sostenere la crescita economica ed il rilancio occupazionale delle aree del cratere sismico. Sono azioni incisive di un intervento più ampio voluto per favorire la rinascita economica delle zone terremotate” ha concluso Pezzopane.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: