TORRE MEDICEA SANTO STEFANO SESSANIO: TOLTE IMPALCATURE CANTIERE RICOSTRUZIONE

10 Aprile 2021 08:26

L’AQUILA – Si avvia verso la conclusione un cantiere simbolo del post terremoto 2009: quello che ha rimesso in piedi la splendida torre medicea di Santo Stefano di Sessanio (L’Aquila), crollata la notte del 6 aprile di 12 anni fa.

Ieri sono state infatti rimosse le impaccature e e è stato possibile tornare ad ammirare la torre in tutta la sua austera bellezza.

Il cantiere è stato inaugurato a maggio del 2017 alla presenza di Gianni Letta, l’allora vicepresidente del Csm Giovanni Legnini, ora commissario ricostruzione post sisma 2016 ’ex presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e l’ex presidente del Senato Franco Marini.

I lavori sono andati a rilento anche per via di un’indagine della magistratura.

Ad effettuare i lavori  l’impresa Fracassa Rinaldo srl, con un finanzimento di circa 1,5 milioni di euro.

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: