TORTORETO, PEPE PLAUDE NUOVO DEPURATORE: “VOLUTO FORTEMENTE ANCHE DA GIUNTA PASSATA”

18 Ottobre 2020 12:33

TORTORETO – “Un’opera importante per la Val Vibrata e la parte nord di Giulianova, fortemente voluta anche dalla passata Giunta Regionale. La buona programmazione porta a risultati strategici concreti!”.

Il consigliere del Pd ed ex assessore regionale Dino Pepe plaude all’entrata in funzione, a partire da domani mattina, del nuovo depuratore di Tortoreto.

“Si tratta di un importante risultato reso possibile grazie ad una serie di interventi strutturali programmati anche grazie all’impegno della passata Giunta regionale per dare un contributo alla soluzione della problematica della depurazione in provincia di Teramo, in particolare sulla fascia costiera dove, grazie al nuovo depuratore, non si registreranno più disservizi soprattutto nel corso della stagione estiva”, dichiara.





L’opera, realizzata grazie anche ai fondi Masterplan (3,3 milioni di euro) stanziati dalla Giunta di centrosinistra, è costata complessivamente 8,6 milioni di euro e sarà al servizio di circa 62 mila utenze andando a sostituire il vecchio depuratore di Salino. “Si chiude un percorso iniziato anni fa e che ha visto prima la programmazione, poi la realizzazione di una serie di importanti opere ed interventi per la depurazione e il ciclo idrico nell’intera area provinciale con l’obiettivo di risolvere, dopo anni di promesse, l’annoso problema della carenza idrica e depurativa”, sottolinea Pepe.

“La Società Ruzzo Reti Spa, con le presidenze prima di Forlini e poi di Cognitti, ha saputo sviluppare un’importante azione strategica e progettuale che, con l’entrata in funzione anche del nuovo depuratore di Alba e della nuova condotta Teramo-Giulianova, ci porterà ad avere un sistema depurativo migliore e un servizio idrico che ci auguriamo tutti supererà le carenze idriche. La nostra Giunta di centrosinistra ha stanziato complessivamente oltre 40 milioni di euro alla Ruzzo Reti Spa per la realizzazione di opere in questo settore che consentiranno di ridurre sia la carenza idrica sia il miglioramento delle fasi di depurazione e quindi dell’ambiente nel suo complesso”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!