TRAGEDIA A CELANO: AUTO NEL BURRONE, INSEGNANTE MUORE A 49 ANNI. OGGI I FUNERALI

5 Febbraio 2021 09:12

CELANO – Avrebbe compiuto 50 anni a maggio Silvia Prosia, insegnante di Celano (L’Aquila), morta sul colpo dopo essere precipitata con l’auto in un burrone.

La tragedia che ha sconvolto l’intera comunità celanese si è consumata ieri mattina quando, come racconta Il Centro, intorno alle 13.30 il Suv della donna è stato scoperto dal marito nella scarpata sottostante Colle Felicetta (località conosciuta anche come Montagnola). L’uomo, noto odontotecnico, non vedendola tornare a casa, ha deciso di uscire di casa per andare a cercarla. Ha girato in auto per Celano in lungo e il largo fino a quando ha riconosciuto la macchina della moglie in fondo a una scarpata profonda oltre 50 metri.

L’auto, ridotta a un ammasso di rottami, ha fatto subito presagire il peggio. Quando i soccorritori hanno raggiunto il luogo dello schianto per l’insegnante non c’era più nulla da fare, i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto è arrivata una macchina della polizia locale di Celano. Poco dopo una pattuglia dei carabinieri di Avezzano.




Nel corso dei rilievi effettuati sul luogo dell’incidente, i militari del capitano Luigi Strianese non hanno rilevato segni di frenata. La macchina della vittima è stata recuperata dai vigili del fuoco e i volontari della locale Protezione civile. La notizia della morte di Silvia Prosia, mamma di una ragazza di 18 anni, si è subito diffusa in tutta Celano, gettando nello sconforto l’intera comunità che si è stretta intorno ai suoi familiari colpiti da un’immane tragedia.

“Silvia purtroppo non c’è più. Persona di una educazione, bellezza, rispetto e bontà uniche. Una tristezza ed angoscia infinita. Una tragedia che lascia senza parole. Riposa in pace angelo. Le più sentite condoglianze alla famiglia”, ha scritto su Facebook il sindaco di Celano, Settimio Santilli.

I funerali si celebrano oggi, alle 15.30, al cimitero di Celano. Il sacerdote impartirà una benedizione della salma in forma strettamente privata, alla sola presenza dei parenti per via dell’emergenza sanitaria.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!