TRAGEDIA A NERETO: MUORE 36ENNE DURANTE PARTITA DI CALCETTO

19 Febbraio 2019 12:12

NERETO – Si accascia a terra durante una partita di calcetto con gli amici e muore; una tragedia che ha sconvolto tutti gli abitanti di Nereto (Teramo), per la scomparsa improvvisa di Andrea Visciano, 36enne del posto.

Come riporta Il Centro, la tragedia si è consumata all'improvviso ieri sera, intorno alle 20,30, sul campo del centro sportivo Fit Village.

Secondo quanto riferito dagli amici che erano in campo con lui, il giovane si è improvvisamente inginocchiato a terra, a 10 minuti dall'inizio della partita, urlando di stare male.Tempestivi i soccorsi, i medici del 118 intervenuti sul posto hanno provato a rianimarlo con il defibrillatore ma per il giovane non c'è stato  nulla da fare; da una prima ricostruzione è ipotizzabile che possa essersi trattato di un infarto.






È intervenuta anche una pattuglia dei Carabinieri che ha informato il pm di turno il quale nelle prossime ore deciderà se disporre o meno l'autopsia. 

Visciano viveva a Nereto con la moglie Alessandra ed era dipendente di una ditta di Sant'Omero (Teramo).

Descritto da tutti come un gran lavoratore e sempre con il sorriso sulle labbra, era appassionato della Juventus e del calcio. E ogni settimana non mancava all'appuntamento con gli amici per la partita di calcetto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: