TRAGEDIA AD ORTONA: COLPITO DA GANCIO DI UNA GRU, OPERAIO DI 41 ANNI MUORE IN AREA PORTUALE

8 Novembre 2022 14:58

Chieti - Cronaca

ORTONA – Un’altra tragedia sul lavoro, questa volta ad Ortona (Chieti) dove un operaio di 41 anni, di nazionalità filippina, è morto nell’area portuale a causa delle gravissime lesioni riportate dopo essere stato colpito dal gancio metallico di una gru che lo ha scaraventato in mare.

L’incidente è avvenuto intorno alle 10: secondo una prima ricostruzione l’uomo si trovava su una nave appoggio della Micoperi, alla banchina di riva, quando è stato colpito alla testa da un gancio metallico, finendo in mare.





Sul posto è intervenuta l’eliambulanza del 118 che ha trasportato l’uomo all’ospedale di Pescara dove è deceduto appena arrivato al Pronto Soccorso.

Gli accertamenti e le indagini sulla dinamica e sulla cause dell’accaduto sono in corso da parte della Capitaneria di Porto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: