TRAGEDIA ASILO L’AQUILA: PER PERITO FUNZIONANTE CENTRALINA DELL’AUTO CHE SI E’ SFRENATA

29 Maggio 2022 17:10

L'Aquila - Abruzzo, Cronaca

L’AQUILA – La centralina e il sistema frenante elettronico della olkswagen Passat station wagon  era ed è ben funzionante.

Questo un primo esito della consulenza tecnica affidata dalla Procura dell’Aquila al perito Cristiano Ruggeri, sull’automobile che il 18 maggio ha provocato la tragedia dell’asilo I maggio di Pile dell’Aquila, sfrenandosi e piombando nell’area giochi, dove ha trovato la morte Tommaso D’Agostino,  4 anni e ferendo due bambine e tre bambini, per fortuna salvi.

A bordo dell’auto c’era un dodicenne lasciato solo nell’abitacolo dalla madre 38enne, ora sotto inchiesta per omicidio stradale, che era andata a prendere le altre due figlie. Titolare dell’inchiesta è il procuratore della Repubblica, Stefano Gallo.

Nell’interrogatorio la donna in lacrime aveva ammesso di non aver inserito il dispositivo elettronico di frenata, che in caso contrario, scrive il Messaggero, “avrebbe reso più difficile se non quasi impossibile in maniera accidentale, lo sfrenamento del mezzo da parte del figlio 12enne”.

Dinamica che ovviamente dovrà essere ricostruita dallo stesso perito che ha 90 giorni di tempo per poterla consegnare, salvo eventuale richiesta di proroga.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: