TRAGEDIA ASILO L’AQUILA: OGGI L’ADDIO A TOMMASO,
FUNERALI NELLA BASILICA COLLEMAGGIO

21 Maggio 2022 08:54

L'Aquila: Cronaca

L’AQUILA – Si svolgeranno oggi alle 15.30 nella basilica di Collemaggio all’Aquila, i funerali di Tommaso D’Agostino, il bimbo di 4 anni rimasto ucciso nel tragico incidente accaduto nel primo pomeriggio di mercoledì scorso nella scuola dell’Infanzia di Pile, frazione del comune capoluogo di Regione, dove due bambine e quattro bambini sono stati travolti da un’auto, mentre giocavano in giardino, auto probabilmente sfrenata inavvertitamente da un dodicenne lasciato solo nell’abitacolo dalla madre, ora sotto inchiesta per omicidio stradale, che era andata a prendere le altre due figlie.

A celebrare oggi la funzione funebre il cardinale Giuseppe Petrocchi e il rettore della Basilica di Collemaggio, don Nunzio Spinelli. 

L’intera città si stringerà intorno al lancinante dolore del papà Patrizio D’Agostino e della mamma Alessia Angelone, e di tutti i parenti e amici.

La basilica, simbolo della città dell’Aquila, può ospitare fino a 2mila persone. Sarà con ogni probabilità chiesto di restare fuori la chiesa a telecamere e fotografi. Ieri in conferenza stampa i legali della famiglia, Tommaso Colella e Katiuscia Romano, hanno chiesto, “maggiore riservatezza da parte dei media, e di portare il massimo rispetto a questa famiglia così duramente colpita”, evitando atteggiamenti di “stolkeraggio”.

Raccogliendo l’invito dei legali e dei familiari della piccola vittima. è oggi intervenuto il presidente dell’Ordine dei giornalisti d’Abruzzo, Stefano Pallotta, sottolineando che “la necessità di informare su quanto accaduto un’opinione pubblica sconvolta, la ricerca di dettagli e particolari, non può e non deve contrastare, da parte degli operatori della informazione, con l’assunzione di un atteggiamento ispirato a senso di responsabilità e di umanità. Soprattutto perché siamo in presenza di una vicenda che coinvolge anche altri minori, oltre alla piccola vittima, ed è dunque necessario fare costantemente riferimento alle nostre norme deontologiche in materia”.

Tommaso è stato ricordato anche nella preghiera dei Fedeli nella Messa solenne a San Bernardino, mentre a Pile è stata celebrata una veglia a cui hanno partecipato anche don Federico Palmerini e don Giuseppe Giovagnorio.

Sarà dedicata a Tommaso la 26esima edizione della Rassegna organistica sugli strumenti storici della città dell’Aquila in programma questa sera nella basilica di San Bernardino dove tornerà ad essere suonato l’organo di Vincenzo Mascioni del 1939.

In questi giorni, in segno di rispetto la famiglia, enti e associazioni hanno annullato o rinviato tutte le manifestazioni previste in città.

Il sindaco Pierluigi Biondi ha dichiarato il lutto cittadino fino a oggi giorno delle esequie. Si è fermata anche la campagna elettorale per le elezioni amministrative del 12 giugno.

Resta intanto in prognosi riservata in terapia intensiva pediatrica una delle due bambine di quattro anni ricoverate al policlinico Gemelli di Roma, con una frattura cranica.

Informa una nota dell’ospedale: “la bimba necessita di assistenza intensivistica in ragione di una delicata frattura cranica permane in Tip dove proseguono i trattamenti e resta in prognosi riservata”.

La seconda bambina ricoverata al Gemelli è stata invece trasferita dalla terapia intensiva al reparto pediatrico. Migliorano anche le condizioni del bambino ricoverato al Bambin Gesù di Roma, e dei  due gemellini ricoverati al San Salvatore dell’Aquila.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. blank
    TRAGEDIA ASILO L’AQUILA: ORDINE GIORNALISTI ABRUZZO, “RISPETTO REGOLE DEONTOLOGICHE E SENSO UMANITÀ”
    L'AQUILA - "La terribile vicenda del piccolo Tommaso D'Agostino, con il lutto che ne è derivato alla famiglia e alla intera comunit...
Articolo

Ti potrebbe interessare: