TRASACCO: “LA ZONA ROSSA CI HA MESSO IN GINOCCHIO”. L’APPELLO DA UN BAR: “MARSILIO CI AIUTI”

12 Aprile 2021 18:09

TRASACCO – “Viviamo in un periodo di crisi totale dopo 14 mesi di inattività con i ristori che non arrivano. Le famiglie hanno bisogno di sostegni, le spese purtroppo sono all’ordine del giorno e noi non possiamo più andare avanti”.

È l’appello disperato di Francesco Ciofani, titolare del Bar Barcollando di Trasacco (L’Aquila), in un video girato da Antonio Oddi. Il paese marsicano, che conta poco meno di 6mila abitanti, è finito in zona rossa a causa dell’impennata dei contagi covid che si sono registrati nelle ultime settimane nell’Aquilano in generale e, in modo più consistente, nella Marsica. A disporre ulteriori restrizioni il presidente della Regione Marco Marsilio. Una decisione che ha scatenato reazioni di protesta degli esercenti e dei tanti sindaci del territorio.

“Chiediamo un aiuto al presidente della Regione, Marco Marsilio, perché così non si lavora più. La nuova zona rossa ci ha messo in ginocchio, non sappiamo più cosa fare e a chi rivolgerci. Il paese sta morendo come tutta la Marsica”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: