TRASPORTO SCOLASTICO: DI PASQUALE, “CON 429 CORSE AGGIUNTIVE TUA GARANTISCE SERVIZIO OTTIMALE”

27 Settembre 2021 15:27

L'Aquila: Cronaca

PESCARA  – “Grazie all’attivazione di ben 429 corse giornaliere aggiuntive in tutto l’Abruzzo, rispetto alle oltre 4mila effettuate normalmente, la Tua è riuscita a superare la prova del fuoco della riapertura delle scuole garantendo un servizio ottimale e in piena sicurezza”.

Lo rivela Max Di Pasquale, direttore generale della Tua, la società regionale del trasporto pubblico abruzzese. Le corse aggiuntive sono state rese necessarie dal fatto che gli orari di ingresso e uscita sono stati scaglionati e la capienza degli autobus non può superare il 80% del totale alla luce delle norme anti-covid. Corse aggiuntive attivate “in house” dalla Tua, con autisti e mezzi propri e una riorganizzazione e un incremento del servizio, ma anche  chiamando in rinforzo 84 autobus privati, di società che operano principalmente proprio nel trasporto scolastico. Questo grazie ai 6 milioni di euro di finanziamento stanziato dalla Regione Abruzzo.

Ma non è tutto, spiega ancora Di Pasquale: “un importante lavoro è stato quello relativo al rispetto delle norme di sicurezza anti-contagio. Ovvero l’utilizzo delle mascherine da parte dei passeggeri, il distanziamento fisico, sia a bordo che alla fermata. Un’attività di controllo e moral suasion viene già svolta dal personale viaggiante e anche dagli addetti alla verifica dei titoli di viaggio. Anche in questo caso però abbiamo inteso rafforzare l’attività affidandoci a società del settore della sicurezza, che hanno fornito steward che presiedono alle operazioni di ingresso e uscita sugli autobus.

Finora, assicura Di Pasquale, “tutto si è svolto secondo i piani a conferma di quanto importante è stato il coordinamento con gli istituti scolastici e gli altri attori coinvolti nei tavoli di lavoro organizzati ben prima della riapertura delle scuole.

“Certo, qualche disagio si è verificato ma io ritengo che ciò sia fisiologico e comunque parliamo di pochissimi episodi. A questo proposito è fondamentale da parte degli istituti scolastici il rispettare orari e range temporali tra ingressi e uscite diversificate, perché se si verifica un disallineamento con gli orari di arrivo e partenza degli autobus, allora è inevitabile che gli studenti debbano aspettare più del normale alla fermata dell’autobus, e che si creino situazioni di potenziale sovraffollamento. Il range temporale tra ingressi e uscite scaglionate, come stabilito nei tavoli di coordinamento, deve essere di 75 minuti, perché su questo range temporale è organizzata la cadenza delle nostre corse”.

L’INTERVISTA IN DIRETTA

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: