TRIBUNALI ABRUZZESI: PEZZOPANE, ”GRAVE STALLO, MINISTRO INTERVENGA”

17 Ottobre 2019 15:45

L'AQUILA – “Chiediamo al Governo di intervenire urgentemente e in tempi adeguati sulla situazione dei tribunali abruzzesi di Avezzano e Sulmona in provincia dell'Aquila, e Lanciano e Vasto in provincia di Chieti. Il tribunale di Avezzano è rimasto praticamente senza giudici, il che configura una grave situazione di carenza di organico con conseguente intasamento e rinvio permanente dei procedimenti giudiziari”. 

Così, in una nota, la deputata abruzzese del Pd, Stefania Pezzopane, che sta seguendo da vicino la questione urgente soprattutto della carenza di organico al tribunale di Avezzano.






“Tutti e quattro i tribunali abruzzesi – spiega Pezzopane – furono dichiarati soppressi dalla riforma della Giustizie dei governi Berlusconi e Monti e sono rimasti aperti grazie a proroghe che scadranno nel 2021. Vasto e Lanciano, con l’accordo fra Comuni e Ordini forensi, hanno anche elaborato una proposta di accorpamento in un unico Tribunale con funzioni complementari. Nel corso del mese di ottobre prenderà il via la fase decisiva”. 

“Intanto Avezzano e Sulmona continuano entrambi a mantenere la propria linea di autonomia. Il 21 ottobre a Montecitorio è programmato un summit sul destino dei tribunali abruzzesi. Davanti all’Integruppo Parlamentare Geografia Giudiziaria a Palazzo Montecitorio ci saranno i presidenti degli Ordini degli Avvocati e i Presidenti dei Tribunali abruzzesi per affrontare la questione dei tribunali ingiustamente definiti 'minori' e soppressi, tra cui i quattro abruzzesi attualmente in proroga fino al 2021. Ci auguriamo che il governo e il ministro della Giustizia non sottovalutino il problema”, conclude Pezzopane. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: