TRIBUNALI: GRIPPA, “PRONTO PDL PER SALVARE DA CHIUSURA QUELLI ABRUZZESI”

28 Marzo 2021 13:08

ROMA – “Ci sono due proposte di legge per rivedere i criteri di chiusura dei tribunali, facendo salvi quelli abruzzesi. Una a mia prima firma”

Queste le parole della deputata pentastellata vastese Carmela Grippa che per scongiurare la chiusura dei tribunali abruzzese ha depositato una proposta di legge per modificare i decreti del 2012 e salvare i presidi del territorio.

LA NOTA COMPLETA

Il tema della chiusura dei tribunali minori abruzzesi è sempre al centro del dibattito locale perché, con molta certezza, la loro definitiva soppressione significherebbe disagi ulteriori per la popolazione residente che, per vedere tutelati i propri diritti, dovrebbe prima affrontare viaggi per le sedi centrali di Chieti e l’Aquila.

Ma sembrano esserci degli spiragli, che arrivano da Roma, dalla Camera dei Deputati dove sono state depositate due proposte di legge: quella Scutellà frutto dei lavori dell’Intergruppo sulla Geografia Giudiziaria e quella dell’onorevole, componente dello stesso gruppo di lavoro.

Abbiamo organizzato una conferenza stampa a Roma questa settimana per annunciare la proposta di legge della collega che si propone di rivedere i criteri con i quali sono state decise soppressioni delle sedi di tribunali minori. Dobbiamo ritornare ad una giustizia a misura d’uomo così come prevede la nostra Carta Costituzionale.

Il nostro impegno da quando siamo al Governo rispetto a questo tema non si è mai fermato. I tribunali di Vasto e Lanciano potranno operare fino al 2022 grazie a delle nostre proroghe, così come l’arrivo di personale amministrativo frutto di nostre interlocuzioni- Ma c’è ancora molto da fare. Con la mia proposta di legge, che speriamo di poter discutere a breve in Commissione Giustizia auspico che il territorio possa conservare i suoi tribunali. Sarà una battaglia importante che sono pronta a combattere

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: