TURISMO ABRUZZO: OSSERVATORIO EMMA VILLAS “BOOM PRESENZE SVIZZERI, SEGUITI DA ITALIANI E TEDESCHI”

1 Luglio 2022 09:14

L'Aquila - AbruzzoWeb Turismo

PESCARA – “L’Abruzzo incanta i turisti: boom di presenze di svizzeri, seguiti da italiani e tedeschi”.

A renderlo noto, l’Osservatorio Emma Villas, leader in Italia del vacation rental di ville di pregio: tra le settimane di vacanza prenotate nelle strutture della Regione il 32% di clienti sono svizzeri, il 26% connazionali e il 16% tedeschi.  Nelle strutture di pregio della regione si registra già un’occupazione del 71%.

Secondo una ricerca Doxa per Emma Villas, per 1 italiano su 3 le vacanze saranno in Italia, il 25% penserà se partire solo a ridosso delle ferie. A preoccupare, il caro prezzi e l’incertezza dovuta al conflitto in Ucraina.

Eppure, il trend di crescita del settore resta notevole, le ville di pregio continuano a conquistare i turisti: a giugno 2022 prenotazioni su del 78% rispetto a quanto si registrava lo stesso mese di tre anni fa per la stagione 2019 (dati pre-pandemia), e su del 76% rispetto a quanto registrato fino a giugno dell’anno scorso per la stagione 2021.

“Abruzzo, la piccola Svizzera del centro Italia. La regione, madre delle vette più alte dell’Italia peninsulare, come Il Gran Sasso d’Italia o il Monte Velino, conquista con le sue bellezze montuose, selvagge e immerse nella natura incontaminata. Il 32% dei cittadini svizzeri hanno infatti scelto la regione appenninica per trascorrere le loro vacanze, complice anche la ricchezza geografica, in grado di offrire esperienze uniche nei sentieri montani, relax nel suo litorale adriatico e arte con le sue eredità storiche”, si legge nella nota.

Secondo quanto riportato dall’Osservatorio Emma Villas, leader italiano nel settore del vacation rental (ossia affitti brevi di ville e tenute di pregio con piscina privata), sempre più turisti svizzeri scelgono di passare le vacanze nelle tenute di pregio abruzzesi, seguono gli italiani con il 26% e tedeschi con il 16%.

Dall’inizio dell’anno sono state prenotate 43 settimane di vacanza in Abruzzo nelle strutture di pregio presenti in regione, un ottimo risultato per un territorio che, seppur ancora distante da Toscana e Umbria sia in termini di quantità strutture che di volumi generati, vanta di essere tra le mete turistiche più scelte dagli Italiani. Ma da dove vengono i turisti che scelgono l’Abruzzo? Oltre il 30% arriva dalla Svizzera, seguono gli italiani con il 26% mentre sull’ultimo gradino del podio si attestano i tedeschi, con il 16% delle prenotazioni. La permanenza media nelle dimore di pregio abruzzesi è di 1,39 settimane per un prezzo medio che supera di poco i 4.000 euro per prenotazione.

Per Giammarco Bisogno, Fondatore e CEO di Emma Villas srl “il progressivo allentamento negli scorsi mesi delle restrizioni per viaggiare ha incentivato il ritorno nel nostro Paese di turisti europei. C’è voglia di tornare a visitare l’Italia e le ville di pregio rispondono ai requisiti di scelta sia dei turisti stranieri che di quelli italiani. Sappiamo che chi le sceglie lo fa principalmente per avere una location appartata, a contatto con la natura, lontana dal traffico ma vicino a luoghi di interesse storico. Chi trascorre le proprie vacanze in villa lo fa anche per avere a disposizione una location unica ed esclusiva, dove poter vivere gli spazi senza condividerli con persone estranee e, non da ultimo, poter trascorrere il tempo con familiari e amici nello stesso posto, condividendo le spese. Tutte caratteristiche prese in grande considerazione dal turista moderno, e che le ville possono offrire”.

Alla domanda “quanto saresti disposto a spendere per un soggiorno in una struttura di pregio” il 36% degli intervistati, che sale al 43% nel cluster 18-34 anni, ha affermato di non voler superare la soglia dei 500 euro a persona a settimana.

Un 28% invece, ha dichiarato di poter stanziare anche 1.000 Euro. Spesso, la maggiore barriera all’entrata – per il 38% del campione intervistato – è la convinzione che il budget a loro disposizione non sia sufficiente per poter prenotare una vacanza in una struttura di pregio. In realtà, il prezzo medio nazionale per una settimana in una villa, si attesta intorno ai 4.400 Euro. Considerata una media di 8 persone per prenotazione, si arriva ad una spesa media orientativa di circa 550 Euro a persona per settimana, rendendo l’affitto di una villa o di un casale una vacanza dal “lusso accessibile”, non solo riservata a chi ha fasce di reddito molto elevate.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: