TURISMO, APRE A L’AQUILA AGENZIA DI VIAGGI “WELCOME AQ”: E’ IL SECONDO UFFICIO IAT IN CITTA’

15 Aprile 2021 07:59

L’AQUILA – Un nuovo polo per il turismo volto a contribuire al rilancio del capoluogo e di tutto l’Abruzzo aquilano, anche in collaborazione con gli enti pubblici e privati già presenti sul territorio.

E’ quello che si propone di diventare WelcomeAq, agenzia di viaggi e info point autorizzato dalla Regione Abruzzo in apertura a fine mese, in corso Federico II, all’Aquila. Un progetto nato dall’idea di cinque giovani aquilani, tutti accompagnatori turistici e già coinvolti a vario titolo nel settore che, nel settembre 2020, hanno costituto la cooperativa sociale Explora tourism services, proprio al fine di porre le basi per la creazione di un apposito sistema di servizi utile a fungere da “connettore di beni volti a rafforzare l’immagine della città, potenziando quella che è la sua vocazione storica, culturale ed enogastronomica”.

“WelcomeAq nasce dall’esigenza di offrire una più ampia e variegata offerta per il turismo incoming dell’Aquila e dei suoi comuni limitrofi ricchi di storia e tradizioni – spiega ad AbruzzoWeb il presidente della cooperativa Andrea Spacca -. L’idea principale è quella di affiancarci agli altri operatori e alle istituzioni locali che si occupano di turismo e, attraverso la creazione di una vera e propria rete tra pubblici e privati, valorizzare di l’offerta e le sue eccellenze locali”.

Non a caso, all’interno di WelcomeAq, lavoreranno sì accompagnatori turistici e direttori tecnici, ma anche esperti di management del turismo, comunicazione, marketing, esperti di beni culturali e altre figure professionali che, aggiunge lo stesso Spacca, “avranno modo di avvalersi di numerose interconnessioni e collaborazioni tra vari enti professionali, come guide turistiche, accompagnatori di media montagna, guide aigae, tour operator, associazioni turistiche o artigiani locali”.

“WelcomeAq sarà agenzia di viaggi della città e per la città – prosegue -, punto informativo per il turista ed il cittadino desideroso di essere informato sulle attività e suoi luoghi da visitare sul territorio e sui servizi di cui poter godere appieno”

In particolare, il centro sarà intermediario di pacchetti volti a proporre un turismo sostenibile grazie ad accordi già stipulati con tour operator locali, nazionali ed internazionali e organizzatore di numerosi servizi singoli. All’interno, incaricate della gestione e dell’assistenza al turista, opereranno inoltre figure qualificate, specificatamente formate per “accogliere, fornire e proporre informazioni storico-artistiche e naturalistiche, itinerari turistici, manifestazioni, eventi del territorio, informazioni sulle strutture ricettive, anche in più lingue”.

Con l’intento di dare una nuova chiave di lettura al territorio e fungere da apripista e garante delle nuove professioni del settore, Spacca e colleghi potranno anche avvalersi della collaborazione dei ragazzi iscritti ai corsi da accompagnatore indetti presso la Politecnica Formazione dell’Aquila, che all’interno dell’info point avranno modo di portare a termine stage a tirocini formativi.

Non solo. WelcomeAq sarà anche centro per le attività booking e ticketing di vari servizi, tra trasporto locale, ingressi ai musei, ma anche spettacoli, eventi e ski pass e vetrina per il merchandise di articoli, prodotti enogastronomici e gadget di oggettistica prodotta da piccoli artigiani aquilani. A fianco del brand, le stesse istituzioni locali, visto che l’ufficio turistico è da poco entrato a far parte della rete Iat (Informazione e accoglienza turistica) territoriale, insieme all’info point comunale situato in piazza Battaglione Alpini.

Una struttura moderna e innovativa, quindi, nata al fine di coniugare tradizione e sostenibilità, dove prevarranno “la relazione con il turista e un approccio alla promo-commercializzazione diretta, specificatamente ai prodotti dell’area dell’Aquilano”.

“Il riconoscimento dello Iat ci rende orgogliosi perché riconosce a tutti gli effetti la centralità che L’Aquila sta man mano acquisendo nel panorama regionale e nazionale – conclude Spacca – e ci incita a lavorare con l’obiettivo di farci trovare pronti per l’arrivo dei futuri visitatori che, come abbiamo avuto modo di appurare la scorsa estate, aumenteranno sempre di più. Per contribuire, insieme agli altri operatori, a rendere la nostra città sempre più accogliente, senza snaturarla, e a tutti gli effetti a misura di turista”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: