TURISMO: BOOM PRESENZE IN MONTAGNA, ROCCARASO NELLA TOP 20 DELLE METE ITALIANE

8 Agosto 2022 23:09

Italia - Cronaca

L’AQUILA – Vacanze estive non solo al mare ma anche in montagna: sulle Dolomiti e le Alpi ma anche sugli Appennini continua il boom delle presenze turistiche.

Secondo uno studio di Jfc che l’Ansa ha pubblicato in anteprima, nell’estate 2022 complessivamente si raggiungeranno 71 milioni di presenze in strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere di vario genere, seconde case, etc.

“Un dato rilevante, se comparato ai 49 milioni di presenze registrate lo scorso anno in questi ambiti. Per le vacanze estive in montagna continua la fase di rilancio e di scoperta iniziata con l’avvento del Covid 19”, commenta Massimo Feruzzi, amministratore unico di Jfc e autore dello studio.

“Rilancio – aggiunge – per tutti coloro che, negli anni, si erano sempre più allontanati dalla propria residenza prediligendo viaggi all’estero, compreso l’utilizzo della propria seconda casa ‘al fresco’, nelle località alpine o appenniniche; scoperta per chi, invece, ha deciso di trascorrere un soggiorno all’aria aperta, a contatto con la natura, lontano dai grandi flussi turistici e, per questo motivo, si è approcciato a questi territori”.

Anche nella fase di lento “ritorno alla normalità”, la curva di interesse verso le destinazioni montane ed appenniniche non è andato scemando, anzi. Il consumo di vacanze in questi luoghi continua a segnare indici estremamente positivi, “tanto – sottolinea Jfc – da far preoccupare diverse amministrazioni comunali per la difficile gestione che ingenti flussi di turisti possono creare”.

Con un punteggio complessivo di 1.172 voti Cortina d’Ampezzo è la regina nel ranking delle destinazioni montane stilata da Jfc. Al secondo posto si posiziona la valdostana Courmayeur con 1.144 voti ed al terzo posto, invece, una destinazione trentina: si tratta di Madonna di Campiglio, con 920 punti.

Jfc realizza poi singole classifiche su classifiche su varie tematiche da cui emerge che Courmayeur, poi Bormio e Bressanone sono state indicate come le destinazioni più “rilassanti e tranquille”; Livigno, San Vigilio di Marebbe e Molveno come le destinazioni più “green”.

Gli italiani, inoltre, considerano Andalo, Asiago e Canazei le destinazioni più “family”, mentre la destinazione più “divertente” è Madonna di Campiglio, seguita da Cortina d’Ampezzo e Livigno. Infine, i nostri connazionali indicano come destinazione montana/appenninica più “trendy” Cortina d’Ampezzo, seguita da Courmayeur e Madonna di Campiglio.

Questa la top 20 della classifica generale: nelle prime 10 posizioni ci sono ben 5 destinazioni trentine, 2 località venete e 2 valdostane, oltre a 1 destinazione lombarda.

1 Cortina d’Ampezzo 1.172;

2 Courmayeur 1.144;

3 Madonna di Campiglio 920;

4 Livigno 918;

5 Canazei 913;

6 Asiago 901:

7 Andalo 823:

8 Moena 813;

9 Breuil-Cervinia 699:

10 Molveno 634;

11 Bormio 631;

12 San Vigilio di Marebbe 544;

13 Ponte di Legno 492;

14 Ortisei 470;

15 Auronzo di Cadore 384;

16 Bressanone 382;

17 Sappada 381;

18 Roccaraso 322;

19 Pinzolo 239;

20 Merano 238;

20 San Martino di Castrozza 238

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: