TURISMO, “IN ABRUZZO L’ESTATE PARTE IN RITARDO. PETTINARI: ” FANALINO DI CODA NEL MARKETING”

8 Luglio 2021 15:08

Regione: AbruzzoWeb Turismo

PESCARA – “L’Abruzzo è una regione meravigliosa, peccato che il centrodestra non sia in grado di farlo sapere al resto d’Italia e del mondo”.

Lo afferma, in una nota, il vicepresidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari, del Movimento 5 Stelle, che continua: “Ritengo che la promozione turistica che la Regione a trazione Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, ha messo in campo per l’estate 2021 sia insufficiente, soprattutto in un momento così delicato per un settore che, come altri, si deve lasciare alle spalle il duro periodo legato all’emergenza sanitaria”.

“Ho chiesto chiarimenti su questo fronte con una lettera istituzionale inviata all’assessore al turismo Daniele D’Amario, già lo scorso 15 giugno, ma né lui né altri membri della Giunta hanno saputo rispondere alle mie richieste di chiarimento. Questo pressapochismo lo pagheranno i tanti operatori del settore che oggi faticano a rimettersi in carreggiata”.

“Siamo già a luglio e le iniziative messe in campo, che non giudico dal punto di vista tecnico o qualitativo, sono poche e arrivano in ritardo anche rispetto ad altre regioni che hanno iniziato da tempo una massiccia campagna promozionale su canali nazionali o con testimonial d’eccezione. Un’occasione persa, l’ennesima per questo centrodestra, di rendere all’Abruzzo quanto merita. Il centrodestra abruzzese si conferma una classe politica sempre più sorda alle esigenze del territorio e alle sue peculiarità”, conclude Pettinari.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: