UCRAINA: GUERRA SENZA TREGUA, “MIGLIAIA DI CIVILI UCCISI”, ATTESA TELEFONATA BIDEN E XI JINPING

18 Marzo 2022 09:08

Mondo - Abruzzo, Politica

ROMA – Prosegue l’offensiva di Mosca in Ucraina. Nelle prime ore del mattino, si sono udite tre forti esplosioni nella zona dell’aeroporto civile di Leopoli subito dopo che avevano suonato le sirene d’allarme.

Una enorme colonna di fumo si è alzata dalla zona del raid, come mostrano le diverse foto e i video circolati sui social.

Nella città ucraina assediata di Mariupol “non ci sono né corrente, né gas, né riscaldamento, non c’è vita solo continuo dolore, fuoco e bombardamenti senza fine”. Lo denuncia su Twitter il ministero della Difesa di Kiev, scrivendo di “migliaia” di persone uccise “dagli invasori russi”, con il “90%” di Mariupol “distrutta dai bombardamenti”. “I russi – si legge – tengono in ostaggio gli abitanti di Mariupol, bloccando i corridoi umanitari”.

Già ieri il vice sindaco della città, Sergey Orlov, denunciava come l’80-90% degli edifici di Mariupol sia distrutto o danneggiato e come la popolazione, per bere, sia “costretta a sciogliere la neve, a prendere l’acqua dalle pozzanghere o a scaricarla dai termosifoni”.

Prosegue intanto l’evacuazione dei civili dalla regione di Kiev. Lo riferisce il Servizio statale di emergenza, secondo quanto riporta la Bbc, che pubblica le foto diffuse dai soccorritori sulle operazioni di stanotte. Oltre mille ucraini sono stati trasportati fuori dalla regione nella notte con autobus e macchine, riferiscono i funzionari del Servizio di emergenza, precisando che q

Attesa per la telefonata tra il presidente americano, Joe Biden, e quello cinese, Xi Jinping. Secondo quanto riferito dal segretario di Stato, Antony Blinken, il leader della Casa Bianca “parlerà chiaro” viste le preoccupazioni crescenti per i psosibili aiuti militari sull’asse Pechino-Mosca.

Biden avvertirà il suo omologo che qualsiasi sostegno alla guerra “avrà un costo”. Per Blinken, inoltre, il presidente russo, Vladimir Putin, non sta cedendo e per disperazione potrebbe usate “tattiche terroristiche” come attacchi sotto ‘falsa bandiera’ con armi chimiche. La Russia ha risposto chiedendo la convocazione urgente del consiglio di sicurezza dell’Onu sui biolaboratori Usa in territorio ucraino.

Kiev spera in un accordo entro una decina di giorni per far cessare il fuoco. Un incontro Zelensky-Putin avverrebbe però solo dopo l’intesa. Il negoziatore Podolyak spiega come “potrebbero essere necessari da pochi giorni a una settimana e mezzo per risolvere le questioni controverse”. Intanto è stata proposta “una nuova alleanza per mettere in sicurezza l’Europa” con i 5 membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu più Berlino e Ankara.

Nelle ultime 24 ore le forze russe hanno subito pesanti perdite sul campo di battaglia ma, nonostante tutto, continuano a martellare città e Paesi ucraini. L’offensiva però registra ulteriori rallentamenti. Intanto il bilancio delle vittime civili peggiora; quanto ai russi, secondo l’intelligence Usa hanno già perso oltre 7mila soldati nella guerra.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. UCRAINA, 61 BAMBINI GIA’ ISCRITTI A SCUOLE ABRUZZESI. QUARESIMALE: “PRONTI PER PIANO INTEGRAZIONE”
    PESCARA – Sono 61 i bambini ucraini in fuga dalla guerra già iscritti alle scuole abruzzesi, ancora da definire, invece, il numero totale dei minor...

Ti potrebbe interessare: