UCRAINA: NIENTE SOLDI AD ALBERGHI CHE OSPITANO PROFUGHI, DI PASQUALE, “REGIONI PAGHI LE FATTURE!”

4 Agosto 2022 12:37

Teramo - Cronaca

TERAMO – Monta il nervosismo per i mancati rimborsi alle strutture ricettive che hanno ospitato i profughi dell’Ucraina in fuga dalla guerra. Emblematico in caso di un albergo d Giulianova, che ne ospita 101, per di più minori, e che ancora non vede un euro.

Ad intervenire  Manola Di Pasquale, presidente del Partito Democratico abruzzese.

“Continua l’irresponsabilità della Regione Abruzzo che nonostante le sollecitazioni non paga ancora le fatture alle strutture alberghiere che accolgono, da mesi, i profughi ucraini, anticipando risorse economiche proprie. La Regione è sorda alle richieste degli operatori dimenticando che l’accoglienza e la solidarietà sono valori costituzionali”.

“Le strutture alberghiere svolgono di fatto una funzione sociale soprattutto se si pensa ai 104 minori ospiti a Giulianova. Le casse sono vuote, le bollette devono essere pagate e i viveri acquistati, è compito delle istituzioni e della Regione trovare soluzioni, anticipare le risorse necessarie, sollecitare lo Stato, non scaricare sugli operatori già gravati da tante problematiche. L’indifferenza alle legittime richieste delle strutture alberghiere lascia sgomenti: è espressione di una destra autoritaria che ambisce oltretutto a guidare l’Italia”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: