UNIVERSITA’ D’ANNUNZIO: DECISE MODALITA’ RIPRESA LEZIONI IN PRESENZA

17 Settembre 2020 12:53

CHIETI – La “d’Annunzio” ha deciso le modalità di ripresa delle attività didattiche. Su proposta del Magnifico Rettore, Sergio Caputi, il Senato accademico ed il Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara hanno deliberato le indicazioni relative ai tempi e alle modalità di ripresa delle attività didattiche nella cosiddetta Fase 3 dell’emergenza COVID-19.

In sintesi le decisioni adottate sono le seguenti. Per tutti i Corsi di Studio, le lezioni relative agli insegnamenti semestrali avranno inizio lunedì 12 ottobre 2020, mentre le lezioni relative agli insegnamenti annuali avranno inizio lunedì 3 novembre 2020. Le lezioni relative ai corsi di insegnamento saranno erogate nella massima misura possibile presso le aule universitarie, assicurando che la didattica tenuta in presenza sia sempre fruibile a distanza.

I docenti avranno facoltà di registrare le proprie lezioni (in modalità audio/video ovvero solo audio), in modo da consentire allo studente – che per qualsivoglia motivo sia impossibilitato ad assistere in diretta – di poterne fruire in altro momento, e comunque entro i due giorni successivi al loro svolgimento. Gli studenti, con l’utilizzo di una applicazione le cui istruzioni d’uso verranno prossimamente indicate, potranno prenotare la propria seduta in aula per ciascuna settimana di lezione, sino alla capienza massima individuata in osservanza delle vigenti disposizioni di sicurezza anti-contagio. Sarà in ogni caso garantita la prenotazione del posto in aula agli studenti disabili che ne facciano richiesta. La medesima applicazione genererà le liste d’attesa.

Gli esami di profitto scritti saranno svolti in modalità on-line, applicando i protocolli operativi già attualmente osservati.





Gli esami di profitto orali e le prove finali di laurea saranno svolti secondo la modalità scelta dello studente – ossia in presenza oppure on-line- in applicazione dei protocolli operativi già attualmente in uso. I tirocini di area sanitaria, le esercitazioni e i laboratori a frequenza obbligatoria saranno svolti esclusivamente in presenza, con stretta osservanza delle misure di sicurezza già previste ed attuate nella Fase 2.

I tirocini di area non sanitaria interni ed esterni potranno essere svolti in presenza laddove l’organizzazione degli spazi e del lavoro siano tali da garantire la sicurezza degli studenti, del personale docente e ricercatore e del personale tecnicoamministrativo nel pieno rispetto delle prescrizioni emanate in materia dalle autorità competenti. In accordo con l’eventuale ente ospitante e con i tutors interni ed esterni dello studente, resta possibile l’attivazione del tirocinio con modalità a distanza ove il progetto formativo sia considerato compatibile. E’ confermata la riapertura delle biblioteche di Ateneo, con ingresso contingentato, ritiro testi solo su prenotazione e studio in loco esclusivamente nel numero programmato. Il ricevimento degli studenti da parte dei docenti avrà luogo secondo la modalità da essi prescelta, cioè in presenza o a distanza sulla base di apposita prenotazione. Gli assegnisti, i dottorandi e gli specializzandi svolgeranno le proprie attività in presenza, con stretta osservanza delle misure di sicurezza già previste ed attuate nella Fase 2.

Il documento integrale è consultabile all’indirizzo: https://www.unich.it/avvisi/ripresa-delle-attivitadidattiche-fase-3 S

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!