UNIVERSITÀ DELL’AQUILA: AL VIA TEATROVAGANTE PER UN VIAGGIO TEATRALE ALLA SCOPERTA DELL’ABRUZZO

23 Luglio 2021 10:43

L'Aquila: Abruzzo

L’AQUILA – Comincia oggi la residenza artistica itinerante dell’Università dell’Aquila. La carovana, formata da studenti e studentesse di tutti i dipartimenti e partecipanti esterni, seguirà il TeatroVagante toccando Navelli, Castelvecchio Calvisio e Carapelle Calvisio.

I partecipanti sono 10, tutti giovani, di diverse nazionalità, curiosi e impazienti di raggiungere questi paesi che molti di loro non hanno mai visto. Saranno accompagnati dalla Prof.ssa Doriana Legge, docente di Discipline dello spettacolo del Dipartimento di scienze umane, e dai redattori-formatori di Teatro e Critica, che li seguiranno passo dopo passo in un percorso di scoperta del territorio e della comunità che lo abita attraverso il teatro.

Il TeatroVagante, formato da Sara Gagliarducci e Valentina Nibid, è stato il motore trainante del progetto, di cui si è preso cura in tutte le fasi, dall’ideazione alla realizzazione

Quattro enti pubblici coinvolti insieme a tante associazioni e realtà di promozione e tutela del territorio si sono attivate fin da subito per offrire la migliore accoglienza al gruppo in viaggio, comprendendo a pieno il significato culturale di tale operazione.

I partecipanti vivranno a contatto con la comunità ospite partecipando a un vero e proprio scambio di esperienze, dormiranno in luoghi storici come l’Ostello sul Tratturo, il medievale convento di Sant’Antonio, parteciperanno alla giornata ecologica organizzata dalla Fondazione Sarra a Civitaretenga o allo spostamento poetico, una performance itinerante che unirà a passo d’asino Castelvecchio Calvisio a Carapelle Calvisio.

Non solo, il teatro all’improvviso, l’arte di strada e tutte le attività sopra elencate sono aperti al pubblico, che anzi si esorta a partecipare.

“Il teatro è l’antica arte umana dell’incontro e con questo progetto desideriamo connettere persone e luoghi per rigenerare la profonda relazione che corre tra di loro – ci dice Sara Gagliarducci, TeatroVagante, responsabile del progetto – a tal proposito apriamo l’invito a partecipare, a raggiungere questi borghi unici e ospitali per stare insieme e condividere bellezza.”

Meritano di essere nominate una per una tutte le realtà che rendono possibile questa avventura fortemente voluta e finanziata dall’Incubatore di creatività dell’Università dell’Aquila, diretto dal Prof. Luca Zenobi, con la consulenza della Professoressa Doriana Legge.

La Rete Doc è affidataria del progetto e il già citato TeatroVagante ne tiene le fila e lo anima. Lo Spazio Praxis, l’Associazione Aquilasmus e l’ESN (Erasmus Student Network dell’Aquila), grazie ai loro canali di comunicazione nel mondo universitario, hanno dato larga diffusione alla chiamata per reclutare i partecipanti.

I partner del progetto sono: le Amministrazioni Comunali di Navelli e di Castelvecchio Calvisio, la Pro Loco di Carapelle Calvisio, la Condotta di Slow Food L’Aquila.

A loro si unisce l’impegno di: Cooperativa Oro Rosso di Navelli, Comune di Carapelle Calvisio, La Rosa dei Venti Cooperativa Sociale di Castelvecchio Calvisio. Collaborano inoltre alla riuscita dell’esperienza Gira e Rigira, la Fattoria Valle Magica, Adonis bar ristoro.

Così dal 23 Luglio al 1 Agosto potrete incontrare meravigliata gente, spettacoli a cappello e gruppi di scrittura girare per questi paesi. Noi li seguiremo anche sui social e attraverso gli articoli che pubblicheranno, grazie ai quali il racconto della loro esperienza e dei paesaggi che attraverseranno prenderà vita.

Riportiamo in chiusura le parole del prof. Zenobi sulla sua idea di cultura, che rispecchia il senso dell’intera iniziativa: “per me la cultura è quella cosa che consente di vedere e raccontare il mondo con forme e linguaggi inconsueti, che permette di spezzare connessioni e legami esistenti per generarne nuovi e inattesi, di frantumare visioni precostituite per ridare spazio e forza alla potenza dell’immaginazione e della creatività.”

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: