VACCINI COVID, “IMMUNITA’ IN CALO DOPO 6 MESI”. GRIMALDI: “ORA TERZA DOSE E MASCHERINE”

PRIMARIO MALATTIE INFETTIVE OSPEDALE SAN SALVATORE L'AQUILA: "FATTA NUOVA SOMMINISTRAZIONE INSIEME AD ANTINFLUENZALE; CON NUOVA STAGIONE ANCORA IMPORTANTI I DPI"

20 Ottobre 2021 07:59

Regione: Abruzzo

L’AQUILA – “Al momento abbiamo 23 ricoverati, vaccinati e non, è normale che cominci a essere così con queste percentuali di somministrazione. Tra l’altro il vaccino ha una completa efficacia per circa 6 mesi, chi si è vaccinato a inizio anno per essere coperto dovrebbe fare la terza dose, io l’ho fatta ieri insieme all’antinfluenzale”.

A spiegarlo ad AbruzzoWeb è Alessandro Grimaldi, primario del reparto di Malattie infettive dell’ospedale “San Salvatore” dell’Aquila.

Grimaldi, che ha effettuato la prima dose lo scorso 3 gennaio, è stato tra i primi vaccinati rientrando tra le categorie con priorità insieme agli altri operatori sanitari: “È ormai noto che si è protetti con un’elavata percentuale entro i 6 mesi e che superato questo periodo di tempo l’immunità comincia a scendere in modo significativo, certo è che il vaccino protegge comunque dalle forme gravi”.

Proprio a questo proposito, un report dell’Iss ha evidenziato come nell’ultimo mese sono stati 1.377 i contagi da Sars-Cov-2 tra gli operatori sanitari nel nostro Paese.

All’Aquila però, ad oggi, la situazione è sotto controllo: “non ci risultano criticità o contagi tra i nostri operatori sanitari, nel corso dei mesi ci saranno stati casi ma in nessun momento si sono verificate situazioni di pericolo o focolai, soprattutto in ospedale”.

Intanto, con l’arrivo dell’autunno e le temperature più rigide, si riaffaccia anche l’influenza con il rischio, ancora una volta, di non riuscire a distinguere i sintomi, spesso molto simili a quelli del covid: “In questo momento è fondamentale continuare a rispettare le norme di distanziamento, che ormai abbiamo imparato a conoscere bene, ma soprattutto continuare ad indossare le mascherine, anche dove non è obbligatorio: può davvero fare la differenza e aiutarci a prevenire il contagio tanto dal covid quanto dall’influenza”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: