VACCINO COVID, REZZA: “PROBABILE TERZA DOSE A FRAGILI E IMMUNODEPRESSI”

30 Luglio 2021 16:38

Italia: Sanità

ROMA – “Sulla eventuale terza dose di vaccino c’è indecisione, al momento non ci sono evidenze tali da poter dire che la faremo a tutti piuttosto che ad alcuni”.

Lo ha affermato in conferenza stampa il direttore generale della prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza.

“Israele ha deciso di puntare sulla terza dose dopo 5/6 mesi – ha ricordato Rezza – la Gran Bretagna sta pianificando una campagna d’autunno con richiami a fragili e anziani, altri Paesi hanno deciso di pensare agli immunodepressi. Probabilmente le persone più fragili e quelle immunodepresse avranno una terza dose ma bisogna decidere quando. Così come bisogna capire se ricorrere nel caso ai vaccini che ci sono o a vaccini adattati alle varianti, su cui le aziende stanno lavorando”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: