VASTO: BOTTE E MINACCE DI MORTE ALL’EX COMPAGNA E POSSESSO DI DROGA, 51ENNE IN TRIBUNALE

21 Settembre 2023 11:59

Chieti - Cronaca

VASTO –  Sono diversi i capi di imputazione dai quali un 51enne di Vasto (Chieti), dovrà difendersi in relazione a fatti anteriori alla morte dell’ex compagna, avvenuta il 10 settembre 2021. L’udienza è fissata per domani in Tribunale a Vasto.

L’imputato, secondo quanto riporta il sito Zonalocale, è  accusato di violenza da codice rosso con aggravamento di presenza di minori: avrebbe maltrattato l’ex compagna “durante la convivenza, sottoponendola a continue sofferenze fisiche ed umiliazioni morali, anche alla presenza dei minorenni, percuotendola con schiaffi, pugni, stringendo con forza le mani attorno al suo collo, colpendola con la mano negli occhi, minacciandola di morte e in un’occasione con il coltello, nonché ingiuriandola continuamente“.





Risulta  poi accusato di detenere sostanze stupefacenti, con l’aggravante che tali sostanze sono state trovate in prossimità di minori: “in concorso con il figlio minorenne, persona affetta da sindrome di asperger, avrebbe coltivato e prodotto marijuana”.

La Procura ha quantificato il quantitativo in 1260 dosi, un elemento di notevole rilevanza nella valutazione delle responsabilità penali. La parte civile, composta dai figli della vittima, ha delegato l’avvocato Domenico Pavone come legale di fiducia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: