ABRUZZO IN LUTTO, E’ MORTO LUCIANO LAPENNA, EX SINDACO VASTO E CONSIGLIERE REGIONALE

7 Settembre 2021 09:12

Chieti: Cronaca

LANCIANO – Dolore e sconcerto per la scomparsa dell’ex sindaco di Vasto Luciano Lapenna, 68 anni, a seguito ad una grave malattia.

Una notizia terribile, arrivata proprio nei giorni di avvio della campagna elettorale per le comunali del 3 e 4 ottobre.

Lapenna è stato un politico di spicco ricoprendo l’incarico di sindaco e consigliere comunale a Vasto. Assessore provinciale, consigliere regionale, presidente dell’Anci Abruzzo e segretario del circolo di Vasto del Pd.

Tanti i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore.

“Ciao Luciano, mi mancherai tantissimo. Continueranno ad accompagnarci il tuo sorriso, le tue telefonate, le tue riflessioni, la tua onestà. Hai insegnato tanto a tutti. Ci hai educato alla politica, alla legalità, alla questione morale, ai temi fondamentali della politica. Spero un giorno di incontrarti di nuovo, magari insieme ad altre persone care per stare ancora insieme, per capire se alla fine era giusto così. Ti abbraccio maestro”, così il sindaco di Vasto, Francesco Menna, candidato per il secondo mandato

“Tutta l’Amministrazione comunale  si unisce al dolore della moglie Bianca, del fratello Patrizio e di tutta la famiglia. È una gravissima perdita” conclude.

Ha scritto il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, di Fratelli d’Italia. Esprimo il mio profondo cordoglio per la scomparsa di Luciano Lapenna. Di lui rimarrà il ricordo dell’impegno politico che per tanti anni ha profuso per la promozione e la difesa del territorio abruzzese. A nome mio personale e dell’intera giunta porgo le più sentite condoglianze ai familiari”.

Il Partito Democratico abruzzese in una nota, “si unisce al dolore della famiglia, dei cari, degli amici e dei tanti della nostra comunità che vogliono bene e che hanno apprezzato le doti umane e politiche di Luciano Lapenna. Sindaco di Vasto, consigliere regionale, tanto altro, soprattutto esempio e punto di riferimento, nella vita e nella istituzioni. Ne sentiremo per sempre la mancanza”.

“La scomparsa di Luciano Lapenna tocca profondamente tutta la comunità vastese, e non solo. Un uomo che ha segnato la storia politica della città per più di 20 anni e che con grande dignità e riservatezza ha affrontato la malattia lasciando in eredità anche questo ultimo insegnamento. Seppur nelle distanze politiche che ci separano con l’uomo e il Sindaco, il rapporto istituzionale e umano è sempre stato basato sul reciproco rispetto e sul confronto costruttivo. Oggi la città di Vasto e l’intera comunità Abruzzese perdono un uomo che ha lavorato tanto per la sua terra. Non sarà dimenticato. Alla famiglia tutta rivolgo le mie più sentite condoglianze, alla Signora Bianca un sincero abbraccio”. Lo afferma il Consigliere regionale M5S Pietro Smargiassi.

“La scomparsa di Luciano Lapenna mi addolora profondamente. Innamorato della Politica, dotato di grande senso delle istituzioni, che ha servito con grande dedizione, è stato un uomo di sinistra sempre aperto al dialogo e al confronto schietto e sincero con tutte le forze politiche. Luciano era capace di contemperare dialettica e fervida contrapposizione politica, salvaguardando sempre i rapporti umani, cui teneva sopra ogni cosa. Il mio pensiero in queste ore va anche alla sua famiglia e a Bianca, sua moglie.”, così, in una nota, Etel Sigismondi, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia.

“Esprimo il più sincero cordoglio per la scomparsa di Luciano Lapenna a nome mio e della Lega Vasto. Cittadino esemplare da sempre impegnato in battaglie con profondo senso civico e morale, seppur da fronti opposti, è stato un punto di riferimento per i vastesi. Non si è mai risparmiato per insegnare e raccontare, nelle occasioni ufficiali come nella quotidianità, le esperienze della sua lunga carriera politica vissuta nel rispetto delle opinioni di ognuno. Alla moglie Bianca e alla famiglia giungano le più sentite condoglianze “, così il consigliere regionale della Lega, Sabrina Bocchino

Il Presidente Gianguido D’Alberto e il Comitato Direttivo di Anci Abruzzo scrive: La scomparsa di Luciano Lapenna colpisce la comunità dei Sindaci e amministratori abruzzesi, ne è stato punto di riferimento con equilibrio e capacità di rappresentare le istanze, le ansie, le passioni che i primi cittadini mettono nella loro missione. E’ stato il Presidente di Anci Abruzzo dal 2014 al 2019, Sindaco di Vasto per 10 anni e cominciò la sua esperienza da consigliere comunale nel suo paese di origine, Gissi, ruolo che ha ricoperto per 25 anni. È stato Consigliere regionale. Ha restituito ad Anci Abruzzo il suo ruolo di interlocutore istituzionale sia nella Associazione nazionale che nella interlocuzione con i livelli di governo della Regione Abruzzo e delle Province abruzzesi. I Sindaci, al di là della loro appartenenza politica, parlano un comune linguaggio fatto di concretezza di chi deve rispondere alle esigenze primarie dei territori, le scuole, le strade, i servizi sociali per i più deboli, la valorizzazione turistica dei borghi. Lapenna ha saputo interpretare questa funzione con capacità che gli è stata riconosciuta da tutti. Ci uniamo al dolore dei familiari ed esprimiamo alla moglie Bianca e al fratello Patrizio tutta la nostra vicinanza ed affetto”.

La candidata sindaco di Vasto Angela Pennetta: “Attonita di fronte alla notizia della morte dell’ex sindaco di Vasto, Luciano Lapenna. Davvero un dolore profondo. Ci lascia un uo-mo e un amministratore dal tratto signorile, capace di accortezze come solo le per-sone di grande sensibilità sanno avere. L’avvocato Lapenna, forte di una importante carriera, vissuta come missione a servizio dei cittadini anche come consigliere regio-nale, è stato un politico di spessore, di quelli che chiamiamo “politici di razza”, sem-pre più rari attorno a noi. Ancora nelle ultime settimane Luciano Lapenna, nonostante una malattia spietata che tanto lo affaticava, si è comportato da vero signore, mostrando tutta la sua innata educazione. Porterò con me il ricordo dello sforzo che ha voluto fare pur di veni-re a salutare da vicino mia madre nell’ultima occasione pubblica in cui ci siamo visti. Personalmente grazie anche per questo. Alla moglie, la professoressa Bianca Campli, e alla famiglia dell’avvocato Lapenna tutta la nostra più sincera vicinanza”.

Scrive il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio: “Un giorno triste per me. Perdere un amico con il quale pur su posizioni politiche diverse si sono condivise tante battaglie provoca un grande dolore”. Sono le parole con le quali il sindaco di Fossacesia e vice presidente del Consiglio Nazionale dell’Anci Enrico Di Giuseppantonio, ha commentato la scomparsa di Luciano Lapenna. “I nostri percorsi politici sono stati diversi ma con lui c’era un rapporto di profonda stima – aggiunge Di Giuseppantonio – Ci univa l’amore e il rispetto della nostra gente, l’idea che la nostra regione dovesse crescere e migliorare. Luciano Lapenna è stato un politico serio e attento, onesto e caparbio nella difesa dei suoi ideali ma sempre leale e aperto al confronto. Un uomo che ha sempre interpretato la politica come strumento per difendere e aiutare la sua gente. Abbiamo condiviso tra l’altro tanti momenti importanti nell’ ANCI di cui Luciano è stato presidente per l’Abruzzo. Alla sua famiglia e ai cittadini di Vasto esprimo le mie personali condoglianze anche a nome dell’amministrazione comunale e dei cittadini di Fossacesia”.

Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi: “A nome della municipalità e a titolo personale esprimo cordoglio per la scomparsa di Luciano la penna, già sindaco di Vasto e presidente regionale dell’Anci”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: