VASTO, PREMIATI I VINCITORI DEL CONCORSO “NATALE IN VETRINA”

5 Gennaio 2022 14:42

Chieti: Cronaca

VASTO – Questa mattina nella Sala Consiliare,  in una cerimonia ristretta, sono stati premiati i titolari dei negozi che hanno partecipato alla prima edizione del concorso “Natale in Vetrina “ indetto dal Settore Commercio del Comune di Vasto, in collaborazione con Confcommercio Chieti, CNA Vasto, Confesercenti, Consorzio Vasto in Centro e Vivere Vasto Marina.

I vincitori del concorso Natale in Vetrina 2021 sono:

1)     Negozio di abbigliamento per bambini “Sbirulino” di Vittorio Ronzitti in Via Cavour;

2) A pari merito “Ottica Spadano” in corso Nuova Italia di Rosanna Spadano e  “Flow Vin’s” di Rosa Iacovitti  in via Giulio Cesare;

3)     Gelateria “La Dolce Vita” a Vasto Marina di Loredana di Nunzio.

La giuria presieduta dal dirigente Luca Mastrangelo ha premiato le vetrine più belle valutando i criteri di  luminosità, eleganza ed originalità, tenendo in debito conto tutte le zone della Città e con la previsione di un premio di 350 euro per il primo classificato, 200 cadauno per i secondi classificati e 150 euro per il terzo classificato.

Ai commercianti che hanno aderito al concorso sono stati consegnati degli attestati di partecipazione.

“Ringraziamo  tutti i commercianti che hanno aderito al concorso – hanno dichiarato il sindaco Francesco Menna e l’assessore con delega al Commercio, Anna Bosco –  ed in ogni caso quanti hanno addobbato ed illuminato le proprie vetrine rendendo ancora più bella e accogliente la nostra Città nel periodo delle festività natalizie”.

“Ringrazio i Presidenti delle  associazioni di categoria e tra loro Marisa Tiberio, Silvio Calice, Franco MennaMarco Corvino, Piergiorgio Molino, Marco Del Casale e Simone Lembo e Americo Ricciardi” ha aggiunto Anna Bosco

Come disposto dalla Regione Abruzzo ed in linea con le scelte nazionali cominciano oggi i saldi invernali. L’invito che faccio a tutti i vastesi  è di considerare gli acquisti nei negozi “fisici” come un’occasione per acquisti di qualità e anche per sostenere le attività economiche di vicinato che rappresentano un pezzo importante dell’anima della nostra città, sempre nel rispetto delle norme e delle prescrizioni anti Covid. Evitare che si abbassino serrande per le vie della città dipende anche dalle scelte dei consumatori. Dopo le festività è previsto un primo confronto con gli operatori commerciali per supportare il settore. Puntiamo a quel centro commerciale naturale che vogliamo diventi il nostro centro storico”.

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: