VASTO: OPERATIVO IL “TRENO-AMBULANZA” DELLA TUA, ESORDIO PER IL JOVA BEACH PARTY

18 Agosto 2022 12:56

Chieti - Politica

LANCIANO  – Ci voleva il Jova Beach per far risorgere, a 80 anni dalla guerra, l’idea del treno ospedale. La spinta è venuta dalle migliaia di persone che affolleranno da domani Vasto, e c’è chi parla di altro miracolo di Lorenzo Cherubini.

E’ una realizzazione Tua, l’azienda regionale dei trasporti: è stato presentato oggi l’allestimento speciale su piattaforma Lupetto, un vero ‘treno-ambulanza’ da 4/7 posti d’urgenza, più almeno 100 in codice verde e giallo.

E’ il primo e unico caso di treno sanitario mobile esistente in Italia: verrà posizionato alla stazione di Vasto che dista 2 km dalla zona del concerto, servita da una autoambulanza, ed equipaggiato di tutto punto con medici e infermieri, e a ‘soli 25 minuti dalla stazione di Pescara, dove gli eventuali pazienti verranno trasportati in ospedale.





A presentarlo oggi,   il neo presidente della Tua, la società di trasporto regionale,  Gabriele De Angelis, assieme  a Thomas Schael, direttore generale Asl 2 Lanciano-Vasto-Chieti e Marco Marsilio, presidente Regione Abruzzo.

L’esigenza del treno ospedale, spiegano i vertici Asl e Tua, e al netto delle molte polemiche ambientali di queste settimane, si è reso necessario per una somma di motivi.

La zona di Vasto San Salvo è servita dall’ospedale cittadino, ma al momento la zona è piena di turisti, ci si avvicina alle 100 mila presenze, con il rischio di congestionare la struttura, così come l’elisoccorso in Abruzzo per legge termina il servizio alle 20 per riprendere alle 6 del mattino.

C’è quindi una emergenza reale, visto il forte afflusso di spettatori sulla spiaggia per il concerto di Jovanotti. Traffico sulla statale Adriatica, la A14 e vie limitrofe aumentano i pericoli. Ecco quindi il Lupetto Tua vero Pronto Soccorso, che è stato allestito in 24 ore. Un esperimento unico un Italia, e che assicurano, esportabile per ogni emergenza nazionale, dai mega concerti alle calamità naturali.





Gli accordi con i gestori delle linee ferroviarie permetteranno al treno con pazienti urgenti a bordo di avere la priorità sulla Linea Adriatica, via nella quale nelle ore del concerto di Lorenzo si muovono 40 treni.

“Essersi impegnati per realizzare un qualcosa che da domani potrà diventare anche un modello replicabile in tutta Italia – ha esordito il presidente Marsilio – rappresenta un motivo d’orgoglio per l’intero sistema Abruzzo. Ringrazio anche RFI per la disponibilità a lasciare le tracce per consentire il passaggio sui binari del treno ambulanza. Si tratta, in buona sostanza, -ha proseguito il Presidente – di un meccanismo che consentirà di abbattere i tempi di percorrenza sia nel trasferire le persone che dovessero averne bisogno sia per aumentare considerevolmente le unità di personale sanitario necessarie per un assistenza ottimale”.

“Credo- ha sottolineato Marsilio – che vada anche riconosciuto il contributo determinante dato dalla Regione Abruzzo nella soluzione di un problema non semplice legato all’organizzazione di un grande evento come il Jova beach party che si terrà a Vasto. Puntiamo molto sui grandi eventi – ha continuato – e stiamo lavorando affinché l’Abruzzo sia preparato e strutturato per affrontarli al meglio poiché proprio attraverso i grandi eventi si riesce a far conoscere ed a far apprezzare ad una più vasta platea di visitatori le bellezze del nostro territorio ma anche ad incidere positivamente sull’economia della nostra regione”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: