VERSO IL VOTO, LEGA ABRUZZO PRESENTA CANDIDATI:
“ELEZIONI STRATEGICHE PER CAMBIARE VOLTO PAESE”

27 Agosto 2022 14:44

Pescara - Politiche 2022

PESCARA  –  “Rilancio delle aree interne e delle realtà costiere, una politica economica diversa e maggiori sbocchi occupazionali. Meno tasse e più investimenti sul lavoro e i giovani e scelte decisive sul tema energetico e ambientale. E mandare a casa una volta per tutte la sinistra, in particolare il Pd, che ha perso ogni elezione negli ultimi 10 anni ma che ha sempre governato attraverso un imbarazzante trasformismo. In 28 giorni, avremo 100 incontri su tutto l’Abruzzo con la gente, le forze sociali e produttive. Queste elezioni politiche sono strategiche per il sistema Paese e per l’Abruzzo, la Lega e il Centrodestra hanno una occasione unica per tornare al timone dell’Italia con un governo coeso e stabile per dare risposte adeguate ai cittadini in un momento di grande difficoltà”.

Così il segretario regionale abruzzese della Lega, il deputato Luigi D’Eramo, candidato capolista al proporzionale alla Camera, presentando all’Aurum a Pescara, i candidati alla Camera e al Senato per le prossime Politiche del 25 settembre.

Presenti, oltre a tanti dirigenti, iscritti ed amministratori, i candidati Alberto Bagnai e Antonio Zennaro, parlamentari uscenti e ricandidati ed i “nuovi” aspiranti parlamentari Vincenzo D’Incecco, Sabrina Bocchino e Antonio Morgante.

“È una sfida epocale, che potrà cambiare il volto della nostra Regione oltre che del Paese, che avrà nuove possibilità di sviluppo – ha spiegato il segretario regionale, ricordando come il leader del Carroccio Matteo Salvini abbia sostenuto ‘tutti candidati abruzzesi’. Ringrazio le donne e gli uomini della Lega per la grande trasparenza, per il grande impegno, l’abnegazione e il grande cuore dimostrati in questi 8 anni, per la presenza sul territorio, per quello che hanno costruito e per la rappresentanza in ruoli strategici e fondamentali nei molti enti locali dove amministriamo in Abruzzo. Gli abruzzesi ci hanno premiato, tanto che governiamo, con quattro assessori su sette in Regione, la Provincia di Pescara, città importanti come Pescara, Giulianova, Silvi e Montesilvano e siamo azionisti di maggioranza in molte altre realtà abruzzesi, ad iniziare dal Capoluogo di Regione”.

D’Eramo ha sottolineato che “il valore aggiunto della Lega, a differenza di altri partiti, è muoversi in maniera unitaria, compatta. Ognuno di noi è un candidato, perché mettiamo il cuore in quello che facciamo. Abbiamo la possibilità di eleggere quattro parlamentari, ognuno espressione di una provincia. Sarà una cavalcata molto intensa, non ci risparmieremo, lavoreremo, insieme a tutta la nostra ampia squadra, 20 ore su 24, avremo in 28 giorni, 100 incontri in tutto il territorio regionale. Il 14 settembre a Pescara in piazza della Rinascita accoglieremo di nuovo il nostro leader Salvini in un comizio che sicuramente richiamerà la presenza di migliaia di cittadini”.

“Grazie a Matteo Salvini che ci ha dato carta bianca, abbiamo candidato, e ne siamo orgogliosi, donne e uomini abruzzesi in posizione eleggibile su tutte e quattro le province, in modo da assicurare a Roma una rappresentanza dell’intera regione. Si tratta di persone capaci ed inserite che hanno già ricoperto con competenza e puntualità importanti ruoli amministrativi, dando prova di saper gestire delicati dossier”.

Spiegando la “abruzzesità delle scelte”, D’Eramo ha sottolineato “che l’esponente nazionale Laura Ravetto, candidata al secondo posto al proporzionale della Camera dei Deputati, è candidata in altri quattro collegi proporzionali e in un uninominale, quindi, un seggio sicuro in Lombardia, così da facilitare l’elezione di Antonio Zennaro, deputato uscente che ha già fatto bene in questi anni e che potrà continuare a portare avanti il suo lavoro in Parlamento. Poi Maria Rita Carota, valido assessore al Comune di Pescara”.

“In corsa all’uninominale alla Camera nel collegio di Chieti, Alberto Bagnai, la nostra punta di diamante, senatore uscente e responsabile nazionale del Dipartimento Economia del partito, quarta carica all’interno del Carroccio. Alberto è accademico dell’Università di Chieti-Pescara. La sua candidatura – ha spiegato ancora D’Eramo -, è motivo di grande vanto per l’Abruzzo”.

“Al Senato la lista è composta da tre persone. La Lega schiera come capolista Vincenzo D’Incecco, consigliere per tre legislature al Comune di Pescara e attualmente nostro capogruppo, oltre che in consiglio comunale anche in quello regionale. D’Incecco rappresenta l’unica vera possibilità per Pescara, di avere un suo rappresentante all’interno del Senato della Repubblica. Segue la consigliera regionale Sabrina Bocchino, portavoce del partito, donna da sempre attenta e impegnata per la soluzione delle problematiche in provincia di Chieti. Infine, Antonio Morgante, che come dirigente della Regione ha gestito la ricostruzione pubblica nei drammatici anni del terremoto dell’Aquila. Un operato portato avanti senza mai un’ombra ed ora direttore generale dell’Agenzia regionale per le Attività produttive (Arap), braccio operativo della Regione Abruzzo”.

Secondo D’Eramo, “la Lega ha una squadra, una esperienza e un cuore tali da affrontare alla grande la campagna elettorale, un’occasione unica per assicurare un buon governo di Centrodestra, con il Carroccio determinate, che cambi il volto al Paese”.

Flat tax, Quota 41 e Sicurezza: i temi fondamentali portati avanti nella competizione elettorale del 25 settembre dal leader del Carroccio, Matteo Salvini, sono stati al centro della presentazione dei candidati.

Ecco gli interventi dei candidati.

Alberto Bagnai, economista, senatore uscente, candidato all’uninominale di Chieti alla Camera dei Deputati: “Abbiamo l’opportunità concreta di contendere al Pd e a tutta la Sinistra il governo del Paese. La Lega in Abruzzo schiera rappresentanti con esperienza amministrativa, di governo, che sono in grado di concretizzare in fatti le promesse della campagna elettorale, sulla scia di quanto già fatto dalla Lega all’inizio di questa tormentata legislatura”.

Antonio Zennaro, deputato uscente, al terzo posto alla Camera dei Deputati: “Aspetto fondamentale quello della Flat Tax, in Abruzzo migliaia di partite iva sono oggi con regime agevolato e questa possibilità potrà essere estesa anche a famiglie con redditi fino a 70mila euro. Se vogliamo veramente un governo di centrodestra che duri 5 anni e mandare a casa la sinistra, il 25 settembre dobbiamo innanzitutto andare a votare”.

Vincenzo D’Incecco, capogruppo in Consiglio regionale, capolista al Senato: “Il 25 settembre gli abruzzesi hanno la possibilità di scegliere rappresentanti votati dal territorio, persone capaci e competenti che hanno dimostrato in questi anni grande attaccamento alla loro terra. La Lega già conosce i punti sui quali dovrà concentrare i suoi sforzi una volta che sarà al Governo: abbassamento delle tasse, stop immigrazione clandestina, aiuti concreti alle famiglie”.

Sabrina Bocchino, consigliere regionale, secondo posto al Senato: “Presentiamo in Abruzzo una squadra fatta di persone motivate da grande entusiasmo, passione, e serietà. Finalmente l’Italia avrà un Governo votato e voluto dal popolo italiano. Confido negli abruzzesi che hanno sempre riconosciuto l’operato del buon governo Lega in Regione per allargarlo all’intero Paese”.

Antonio Morgante, direttore generale Arap, al terzo posto al Senato: “La Lega ha dimostrato ogni volta di mantenere le promesse fatte, trovando risorse necessarie per attuare progetti concreti che rispondessero alle esigenze dei cittadini”.

 

Ecco i candidati del Carroccio nella circoscrizione Abruzzo.

Camera dei Deputati. Capolista: Luigi D’Eramo, 45 anni dell’Aquila, deputato uscente; Laura Ravetto, 51 anni di Cuneo, parlamentare uscente e candidata in altri collegi proporzionai e in un collegio uninominale in Lombardia; Antonio Zennaro, 39 anni di Padova, deputato uscente della provincia di Teramo; Maria Rita Carota, 57 anni di Pescara, assessore comunale di Pescara.

Senato. Capolista: Vincenzo D’Incecco, 43 anni di Pescara, capogruppo in Consiglio regionale; Sabrina Bocchino, 52 anni, consigliere regionale eletta nel collegio provinciale di Chieti; Antonio Morgante, 51 anni di Avezzano, direttore generale dell’Agenzia regionale per le Attività produttive (Arap).

DIRETTA CONFERENZA STAMPA LEGA

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. ELEZIONI, D’ERAMO (LEGA): “OCCASIONE UNICA PER CAMBIARE IL VOLTO DEL PAESE”
    PESCARA - "Grazie a Matteo Salvini che ci ha dato carta bianca, abbiamo candidato, e ne siamo orgogliosi, donne e uomini abruzzesi i...

Ti potrebbe interessare: