VERSO IL VOTO: RACCOLTA FIRME PRC IN PROVINCIA DI TERAMO PER UNIONE POPOLARE DI DE MAGISTRIS

11 Agosto 2022 10:43

Teramo - Politiche 2022

TERAMO – Il Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea  di Teramo sta raccogliendo le firme per  Unione Popolare che si presenterà alle prossime elezioni politiche del 25 settembre,  coalizione di sinistra composto da Prc,  DeMa, ManifestA e Potere al Popolo,  che indicherà come candidato premier l’ex sindaco di Napoli, ed ex magistrato Luigi de Magistris.

Questo l’elenco dei banchetti di raccolta firme per la lista “Unione Popolare” in Provincia di Teramo: aTeramo, oggi giovedì 11 agosto, dalle ore 19.00 alle ore 23.00 in Corso San Giorgio (Portici Grande Italia); a Giulianova,  domani venerdì 12 agosto, dalle ore 19.00 alle ore 23.00 a Piazza Fosse Ardeatine. Infine a Roseto degli Abruzzi, sempre venerdì 12 agosto, dalle ore 18.00 alle ore 24.00 in Piazza della Libertà e Lungomare Roma, davanti alla pineta della stazione ferroviaria.

LA NOTA

Siamo un’alternativa pacifista, internazionalista, ambientalista e femminista che vuole dare voce a chi è priva/o di rappresentanza da troppi anni, a chi si vede ogni giorno sottrarre spazi di democrazia, chi perde diritti, chi non ha la prospettiva di immaginarsi un futuro perché ha un lavoro precario, o un salario insufficiente o proprio non ce l’ha un lavoro. Contro la guerra, per la giustizia sociale ed ambientale.

Un’alternativa realmente antifascista e antirazzista, radicalmente diversa dalle forze che oggi chiamano al voto utile e che fino a ieri hanno governato con le destre.

Il disprezzo totale per le regole democratiche impone al nostro progetto politico appena iniziato e a tutte le forze politiche e i piccoli partiti che non hanno un gruppo nell’attuale parlamento di dover raccogliere ben 40 mila firme per la Camera ed altrettante per il Senato, in pochissimi giorni, in pieno mese d’agosto quando molti cittadini sono in ferie e fuori casa, per poter semplicemente partecipare alla competizione elettorale.

Mentre invece tutti i partiti già presenti nell’attuale parlamento, grazie ad un provvedimento “ad hoc”, saranno esentati dalla raccolta firme.

Saremo in piazza per sfidare questi ostacoli antidemocratici con dei banchetti di raccolta firme grazie alla generosità e all’impegno di tante e tanti militanti volontari che non si rassegnano, donne e uomini, compagne e compagni che con tanti sacrifici rinunceranno al proprio riposo estivo per organizzare questa difficilissima raccolta firme.

Per questo oggi ci rivolgiamo alla cittadinanza Teramana chiedendo a tutte/i di venire a firmare ai banchetti che allestiremo sul nostro territorio per permetterci di partecipare alle prossime elezioni politiche e per poter rappresentare quel Paese diverso e migliore della classe politica che oggi lo rappresenta e lo governa.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: