VERTENZA YOKOHAMA: FEBBO, “AZIENDA NON SI RAVVEDE, MA C’E’ COMPRATORE”

2 Settembre 2020 13:14

ORTONA – “Al tavolo ministeriale odierno, purtroppo, la Yokohama si è presentata senza ravvedersi sulla decisione di mettere in liquidazione lo stabilimento di Ortona e soprattutto senza proporre ipotesi alternative, come da me sollecitato a margine dell’incontro del 3 agosto”

Questo il commento dell’assessore regionale allo sviluppo economico, Mauro Febbo a seguito dell’incontro con il Ministero dello Sviluppo Economico per affrontare la delicata vertenza.





“Dopo una estenuante discussione – prosegue l’assessore Mauro Febbo –  con la Sottosegretaria Alessandra Todde abbiamo raggiunto l’accordo che il Ministero sospenderà ogni azione unilaterale, ma soprattutto che sono stato delegato a tessere i contatti tra la Yokohama e la società che si è già dimostrata disposta e disponibile ad acquisire lo stabilimento di Ortona. Lavorerò affinché ci sia un confronto tra le parti nel più breve tempo possibile, cercando di raggiungere un auspicato accordo per dare un futuro tanto allo stabilimento produttivo quanto agli 84 lavoratori coinvolti”.

“Un percorso difficile, ma nella convinzione di dover lavorare con solerzia e sollecitudine – conclude Febbo – si è deciso riconvocare il tavolo ministeriale con tutti i portatori di interesse già per la prossima settimana”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!