VIGILI DEL FUOCO: A FOSSA CONCLUSO IL SESTO CORSO NAZIONALE SAPR PER PILOTAGGIO DRONI

12 Marzo 2021 16:59

L’AQUILA – Ricerca di persone in ambiente impervio ma anche verifica statica di edifici colpiti da terremoto.

Sono solo alcune delle circostanze che richiedono sempre più spesso l’impiego dei droni e, proprio in questo contesto, oggi si è concluso il 6° corso nazionale operativo SAPR per pilotaggio Droni. L’attività didattica iniziata presso il Comando dei Vigili del Fuoco dell’Aquila, ha visto la partecipazione di 6 vigili del fuoco provenienti dalle regioni Calabria, Lazio e Veneto.

Il corso ha fornito ai partecipanti le conoscenze pratiche di base necessarie ad affrontare un successivo ciclo addestrativo sui sistemi APR (Aeromobili a Pilotaggio Remoto) in dotazione al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, necessario per conseguire la qualifica di Operatori APR. La parte pratica si è svolta presso il Comune di Fossa utilizzando il campo volo aeromodellistico e l’area della Piazza del paese.

“Le nuove tecnologie – si legge in una nota – hanno permesso di implementare e migliorare le capacità di soccorso e sicurezza dei Vigili del Fuoco. I droni, infatti, vengono oggi impiegati in numerose attività: per la ricerca di persone in ambiente impervio, nella verifica statica di edifici colpiti da terremoto – evitando così il rischio al personale VF di entrare in un edificio lesionato – per sopralluoghi in sicurezza ad opera del nucleo NBCR (Nucleare Biologico, Chimico Radiologico), per fotogrammetria e documentazione video in occasione di smottamenti o crolli, incendi di bosco ed altro”.

“Un ringraziamento va ai discenti e agli Istruttori del Corpo Nazionale per l’impegno e la professionalità profusa, al Gruppo Aeromodellisti Aquilani ed in particolare al sindaco di Fossa, Fabrizio Boccabella per la disponibilità e la fattiva collaborazione”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: