VINO, +8% DI VENDITE PER IL MONTEPULCIANO D’ABRUZZO

18 Gennaio 2021 14:33

ROMA – Inizio di anno con segnale positivo per i vini d’Abruzzo: il Montepulciano d’Abruzzo, sulla base dello studio delle vendite (valori e volumi nel canale della Grande distribuzione organizzata-Gdo) e dei prezzi rispetto ai principali competitor, cresce in Italia con un +8% delle vendite a valore rispetto al 2019, aumenta nel prezzo medio (superiore al 4%) e incrementa di un +3,8% nelle vendite a volumi.

Lo rende noto il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo secondo rilevazioni dell’Osservatorio Permanente curato da Wine Monitor Nomisma e voluto dal Consorzio nel 2019 per adeguare al meglio le strategie d’azione sui vari mercati. Il report mette inoltre in luce che in Germania, principale mercato di esportazione dei vini abruzzesi, il Montepulciano d’Abruzzo, nonostante la diminuzione del consumo del vino italiano, registra “una stabilità nella quota di mercato in termini di volumi e una crescita (+4%) del prezzo medio, anche su questo mercato, ribadendone le grandi potenzialità”.




Dall’analisi invece dei dati del contrassegno di stato, introdotto a dicembre 2018 a garanzia del produttore e del consumatore, “si evince che nel 2020 il Montepulciano d’Abruzzo chiude con un +1%, con circa 804.000 hl imbottigliati”. Viene sottolineato che “nel primo trimestre di quest’anno i vini abruzzesi avevano registrato un +10% e, nonostante l’emergenza sanitaria e le ricadute economiche disastrose, grazie alla forza del Montepulciano d’Abruzzo, si è arrivati a fine anno addirittura con un segno positivo”

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!