VOTO AVEZZANO E CHIETI, GIA’ IMPAZZA IL TOTO-ASSESSORI, ECCO I PRIMI NOMI IN BALLO

6 Ottobre 2020 00:10

CHIETI – Le urne si sono chiuse da poche ore, decretando la vittoria ad Avezzano di Giovanni Di Pangrazio, candidato civico già primo cittadino del centrosinistra dal 2012 al 2017, e a Chieti del candidato del centrosinistra Diego Ferrara, e già si rincorrono le voci di una possibile composizione di giunta.

Ad Avezzano papabili per uno scranno da assessore sarebbero Gianluca Presutti, ex Forza Italia, eletto con la civica del sindaco Avezzano libera.

Un posto ciascuno, almeno andrà garantito alle due liste di Pangrazio più votate, Avezzano al centro, che ha portato in consiglio Domenico Di Berardino, Ignazio Lucci e Cristian Carpineta e Azione Civica per Avezzano, rappresentata da Fabrizio Ridolfi, Antonietta Dominici e Carmine Silvagni.

Circolano anche i nomi come assessori esterni di Maurizio Bianchini, ex esponente di Fratelli d’Italia, che ha rotto con il partito in dissenso con la candidatura a sindaco del centrodestra di Tiziano Genovesi. E Nicola Blasetti,  assessore Massa d’Albe, leghista deluso e contrario alla candidatura di Genovesi, che è stato l’ispiratore della lista Patto per la Marsica.

E ancora passa all’incasso la coalizione civica di Mario Babbo, che ha appoggiato Di Pangrazio al secondo turno, forte del suo 21,2% al primo turno.

Potrebbero entrare così in giunta, Lorenza Panei, eletta con il Partito democratico.




Circola il nome anche di Pierluigi Di Stefano, ex assessore della giunta De Angelis e candidato non eletto al fianco di Mauro Babbo con la lista GenerAzione +.

Ingorgo per la presidenza del Consiglio comunale: in corsa i citati Fabrizio Ridolfi e Roberto Verdecchia, di Riformisti per Az, e lo stesso Mario Babbo.

Per il candidato sindaco Antonio Del Boccio, si parla di dirigenza polizia locale, dimettendosi da consigliere, come premio per aver sostenuto Di Pangrazio al secondo turno.

Passiamo a Chieti: il posto da vicesindaco andrà questo è certo a Paolo De Cesare, candidato sindaco civico che al secondo turno si è formalmente apparentato con Ferrara, risultando determinante per la clamorosa rimonta nei confronti del candidato del centrodestra di Fabrizio Di Stefano. Posto assicurato in giunta per Luigi Febo, della lista del sindaco Chieti per Chieti, e per Chiara Zappalorto, eletta con il Partito democratico e vice segretario regionale del partito.

Andrà poi assicurato un posto alla civica La sinistra con Diego, che ha eletto Edoardo Raimondi, Alberta Giannini e Silvio Di Primio.

Si vocifera anche di un posto in giunta per Luca Amicone, il candidato sindaco del Movimento 5 stelle, anche lui con Ferrara al secondo turno.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: