INTERVISTA A PRIMO CITTADINO E PRESIDENTE PROVINCIA L'AQUILA, CHE CORRE PER SECONDO MANDATO: "CONVENZIONE CON NAPOLI CALCIO SARA' VOLANO PROMOZIONE", "PROSSIMO OBIETTIVO RETE PISTE CICLABILI FINO A PESCASSEROLI E SCANNO"

VOTO CASTEL DI SANGRO: CARUSO, ”TANTE COSE FATTE IN CINQUE ANNI, ALTRETTANTI I PROGETTI PER IL FUTURO”

16 Settembre 2020 08:27

CASTEL DI SANGRO – “Mi ripresento davanti ai cittadini, con tutte le buone cose fatte in questi cinque anni, e con progetti concreti per i prossimi cinque, a cominciare dalla rete di piste ciclabili estese a tutto l’alto Sangro, e al completamento del centro sportivo polivalente”

A parlare è l’avvocato Angelo Caruso, 55 anni,  sindaco uscente di Castel di Sangro e presidente della Provincia dell’Aquila. Ricandidato con la civica di centrodestra “Continuità per il progresso”, per indossare altri 5 anni la fascia tricolore dell’importante centro aquilano di quasi seimila abitanti, celebre per il suo comprensorio sciistico. Ad appoggiarlo con convinzione, in primis, il presidente della Regione, Marco Marsilio, di Fratelli d’Italia, partito a cui Caruso si è molto avvicinato negli ultimi tempi.

Suo avversario è questa volta Daniele Marinelli, a capo di una lista di centrosinistra, con la benedizione del nuovo segretario regionale del Pd Michele Fina.

Caruso nell’intervista ad Abruzzoweb, rivendica anche con orgoglio la bontà della convenzione da 1 milioni di euro l’anno di fondi regionali, per ciascuna stagione sportiva fino a quella del 2025/2026, per ospitare il ritiro precampionato della squadra di calcio del Napoli, una “straordinaria opportunità di promozione”, per il sindaco uscente,  che rispedisce al mittente le accuse dell’opposizione del Pd in Regione per la quale invece la convenzione rappresenta uno “spreco”.

Angelo Caruso, quali impressioni a pochi giorni dal voto?

Da primo cittadino, oltre che da candidato, esprimo soddisfazione per il fatto che tutto si stia svolgendo nell’alveo della massima correttezza, il confronto si sta misurando sui contenuti, le proposte, senza attacchi personali. Detto questo impressione e che la mia formazione politica abbia un significativo vantaggio. Ma nulla può essere dato per scontato, e la determinazione resta altissima, fino al comizio in piazza di venerdì sera, prima del silenzio elettorale.

Quali risultati rivendica davanti e cittadini-elettori da lei ottenuti negli ultimi cinque anni?





La nostra città ha subito una metamorfosi virtuosa all’insegna dei servizi della sostenibilità e dell’attrattività. Abbiamo introdotto, con straordinari risultati, la raccolta differenziata, abbiamo esteso la rete delle piste ciclabili e pedonali, lunga ora 20 chilometri, stiamo compiendo passi importanti verso la mobilità elettrica, che rappresenta il futuro, e infatti tutti i parcheggi sono dotati una colonnina per la ricarica. Un fiore all’occhiello è il nuovo Campus scolastico.
Abbiamo portato a termine una grande operazione di efficientamento energetico degli edifici pubblici, come pure della macchina amministrativa, con la dematerializzazione del cartaceo e di informatizzazione dei processi.

Prossimi obiettivi, invece?

Senz’altro il completamento del Centro turistico integrato, dotato di due piscine e palestre. L’estensione della rete della pista ciclabile tutti i comuni dell’Alto Sangro, con collegamenti con il lago di Barrea e Pescasseroli, da un lato, e fino a Scanno, dall’altro.
Un’opera che consentirà di moltiplicare l’attrattività turistica e la qualità della vita dell’intero comprensorio.

Polemiche sono in corso, in consiglio regionale, sulla convenzione con la squadra di calcio del Napoli, in termini di rapporto costi-benefici. Cosa risponde ai detrattori?

Chi critica questo accordo non ha capito nulla. il contratto sottoscritto deve ancora esprimere tutte le sue potenzialità. Non si limita certo ad ospitare il ritiro pre-campionato, ma ad esempio prevede la promozione di Castel di Sangro e del comprensorio, all’interno dello stadio San Paolo e molti altri momenti di visibilità. Il Trentino Alto Adige, che rappresenta un’eccellenza dal punto di vista turistico, accordi di questo genere li ha attivati in numerosi stadi italiano, con molte squadre di serie A, investendo in questa direzione fior di quattrini, che rappresentano di fatto un’ottimo investimento.

Che giudizio dà il suo avversario?

Non intendo giudicare, dovranno essere i cittadini a farlo, nel segreto dell’urna.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!