NEL CENTRO TERAMANO ASPIRA A DIVENTARE SINDACO POTENTE ESPONENTE POLITICO DI FORZA ITALIA NELLA REGIONE LOMBARDIA, ''QUESTA E' E SARA' SEMPRE LA MIA TERRA''

VOTO MONTORIO: ALTITONATE CANDIDATO
TORNA A CASA CONSIGLIERE LOMBARDO

8 Agosto 2020 17:47

TERAMO – “Sono molto legato a Montorio, qui c’è la mia famiglia. Montorio è e sarà sempre la mia 'casa'”.

Emigrazione di ritorno per Fabio Altitonante, consigliere regionale di Forza Italia in Lombardia, nato e cresciuto a Montorio al Vomano, in provincia di Teramo. che ha annunciato la sua candidatura a sindaco alle prossime elezioni amministrative.

Notizia che in fondo ha del clamoroso, visto che Altitonante è un uomo forte del centrodestra lombardo, con il ruolo di sottosegretario della giunta del presidente Attilio Fontana della Lega. 

Altitonante lascia la Lombardia dopo una disavventura giudiziaria per lui a lieto fine: a maggio 2019 è stato coinvolto, finendo ai domiciliari, in un'inchiesta coordinata dalla Dda milanese su due gruppi criminali operativi tra Milano e Varese costituiti da esponenti politici, amministratori pubblici e imprenditori, accusati a vario titolo di associazione per delinquere aggravata dall'aver favorito un'associazione di tipo mafioso, corruzione e turbata libertà degli incanti, finalizzati alla spartizione e all'aggiudicazione di appalti pubblici.

A luglio 2019, però, il tribunale del Riesame smantellato le accuse di corruzione a suo carico.






Ora Altitonante corre per diventare sindaco del suo comune di origine.

“Le vergognose dimissioni di 7 consiglieri durante l’emergenza coronavirus, quando in Italia morivano ancora centinaia di persone al giorno, hanno lasciato tanti cittadini in grave difficoltà, senza più un'amministrazione a cui rivolgersi – dice Altitonanate – Moltissime persone mi hanno contattato, chiedendomi un impegno diretto per aiutare il nostro paese. Per questo mi sono attivato per trovare le migliori soluzioni possibili per Montorio”.

Altitonante entra nel merito della sua scelta “di cuore”: “l’obiettivo era lavorare insieme a coloro che volevano mettersi in gioco con un nuovo progetto trasversale, al di là delle tessere di partito, per costruire un’altra Montorio. In questi giorni, però, ho dovuto constatare che le questioni personali superano ancora, purtroppo, l’interesse dei montoriesi. Con lo spirito abruzzese, che mi ha sempre contraddistinto, ho deciso di non mollare e di fare un atto d’amore per la mia Montorio. Accetto le tante richieste e sollecitazioni, che mi sono arrivate per intervenire direttamente con una lista. Per me sarà un grande impegno, ma credo fermamente che sia giusto restituire qualcosa al mio paese, che mi ha sempre dato tanto”.

Altitonante parla anche della sua squadra e del programma: “Oggi iniziamo un nuovo percorso con una squadra fresca e motivata. Ci saranno persone competenti, dedite al nostro paese, che negli anni si sono contraddistinte con azioni e risultati concreti, come il già vicesindaco Raniero Barnabei. Se i montoriesi ci daranno la loro fiducia, noi dal giorno dopo le elezioni lavoreremo senza sosta per risolvere i piccoli e i grandi problemi di Montorio. Svilupperemo nuovi progetti, oltre a proseguire quelli validi programmati”.

“Il mio impegno – aggiunge – sarà anche quello di creare e dare forza a una nuova classe dirigente, preparata per le sfide del futuro, non più legata alle decisioni calate dall’alto”. Nessun interesse personale, sottolinea, “ma ho un sogno per Montorio. Questa non sarà un’elezione per me, ma per tutti noi montoriesi, che vogliamo realizzare una Montorio diversa, con uno spirito vero di comunità”, conclude il candidato sindaco.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: